Immigrati

Ultimi contenuti per il percorso 'Immigrati'

«Esprimo il mio più sentito dolore di fronte a una tale tragedia ed assicuro per gli scomparsi e le loro famiglie il mio ricordo e la mia preghiera». Lo ha affermato ieri Papa Francesco, dopo la recita del Regina Cæli, facendo riferimento alle notizie relative a una nuova tragedia nelle acque del Mediterraneo, con un barcone carico di migranti che si è capovolto a circa 60 miglia dalla costa libica con diverse centinaia di vittime.

Oggi al termine del Regina coeli Papa Francesco ha detto: 

«Rivolgo un accorato appello affinché la comunità internazionale agisca con decisione e prontezza, onde evitare che simili tragedie abbiano a ripetersi. Sono uomini e donne come noi, fratelli nostri che cercano una vita migliore, affamati, perseguitati, feriti, sfruttati, vittime di guerre; cercano una vita migliore… Cercavano la felicità... Vi invito a pregare in silenzio prima e poi tutti insieme per questi fratelli e sorelle».

Un colloquio privato tra Papa Francesco e il presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, ha caratterizzato la prima visita di Stato, stamani in Vaticano, per il capo del Quirinale, a due mesi dalla sua elezione. Subito dopo, davanti le delegazioni, il Pontefice ha parlato delle eccellenti relazioni tra la Santa Sede e l’Italia auspicando che, nella distinzione dei ruoli, sia sempre sentita da ambo le parti la necessità di collaborare per il bene comune. “La reciproca autonomia – ha detto il Papa – esalta la comune responsabilità”. Tre i nodi affrontati da Francesco: la carenza di lavoro dei giovani che “diventa un grido di dolore”, la difesa dell'ambiente e l'impegno dell'Italia in soccorso dei migranti.

Prato tornerà ad avere una parrocchia a guida francescana, ma la vera novità è che la comunità sarà mista, formata da due frati italiani e due frati cinesi. È la rivoluzione pensata dal vescovo Franco Agostinelli per l’Ascensione al Pino, la parrocchia pratese che da quindici anni è sede della cappellania cattolica cinese e attualmente ha già un vice parroco orientale.

Nel canale di Sicilia - dal 10 aprile ad oggi - sono stati soccorsi 5.629 migranti. La Guardia Costiera ha anche assistito un barcone capovolto a circa 80 miglia dalle coste della Libia, con 9 morti e 144 migranti. L’impegno nell’accoglienza del mondo ecclesiale. Il parere di Migrantes e Caritas.