Infrastrutture

Ultimi contenuti per il percorso 'Infrastrutture'

La riapertura del viadotto Puleto al solo traffico leggero non basta per aiutare le imprese, bisogna riaprire anche la statale tiberina 3 bis per quello pesante e lavorare per rimettere in sesto al più presto la E45. Lo affermano i sindaci del territorio romagnolo, commentano i «rumors in terra toscana» che darebbero per imminente il dissequestro del viadotto.

Sbloccare subito il progetto, redatto a suo tempo dalla Provincia di Arezzo, per la riqualificazione della vecchia statale 'Tiberina 3bis', che rappresenta l'unica concreta alternativa di fronte alla chiusura del viadotto Puleto della E45. È questa la richiesta contenuta in una lettera che che l'assessore della Toscana alle Infrastrutture, Vincenzo Ceccarelli, ha inviato ieri al ministro Danilo Toninelli.

Chiuso il viadotto che collega l'Emilia-Romagna alla Toscana l'unica via percorribile adesso è l'autostrada. È il consiglio è Anas, l'ente nazionale che gestisce le strade statali, e che arriva dopo la decisione della Procura di Arezzo di mettere in sequestro preventivo il viadotto Puleto, nel Comune di Pieve Santo Stefano, sulla E45, che collega Cesena a Orte.

La Regione Toscana insieme ai Comuni di Bagno a Ripoli, Campi Bisenzio, Firenze, Scandicci e Sesto Fiorentino siglano l'intesa sulla nuova tratta della tramvia. Il progetto definitivo è già pronto, a gennaio inizierà la conferenza dei servizi, poi partiranno i lavori che si concluderanno entro il 2023 come richiesto dall'Unione europea.

Con la nuova pista dell'aeroporto di Peretola l'impatto del rumore medio si azzera su tutta l'area metropolitana. Lo ha ribadito oggi il sindaco di Firenze, Dario Nardella che, con il deputato Gabriele Toccafondi, ha effettuato un test sul rumore dal giardino di Quaracchi, dove oggi si registrano 65 decibel un centinaio di volte al giorno.