Aeroporti

Ultimi contenuti per il percorso 'Aeroporti'

E' stata adottata la Variante al Pit che prevede il parco agricolo della Piana e la nuova pista per l'aeroporto di Firenze. Adf dovrà presentare il piano industriale e chiarire la questione dei costi diretti e indiretti dell'intervento, tutti a suo carico. I sindaci della Piana dichiarano battaglia da qui alla successiva e definitiva approvazione (tra sei mesi) e incaricano il Cnr di uno studio sull'impatto sanitario dell'intervento.

Nell'ultima seduta congiunta delle Commissioni Ambiente e Trasporti parere contrario all’adozione dell’integrazione al Pit: 6 voti favorevoli di Pd (4) e Idv (2), 6 astenuti Pdl e FdI e 2 contrari Sgherri (Fds-Verdi) e Mattei (Pd). Voto favorevole ad una risoluzione collegata all’atto: 8 sì di Pd, Fds e Idv, no di Marcheschi (FdI) e 5 astenuti (Pdl). Il 23 e 24 luglio il dibattito in Consiglio regionale con una maggioranza divisa

Sopralluogo all’aeroporto di Marina di Campo, all’Elba, per l’assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli, che ha visitato l’aerostazione, visto gli interventi di miglioramento infrastrutturale realizzati negli ultimi 3 mesi ed incontrato l’amministratore delegato di SAT, Gina Giani, e l’amministratore unico di Alatoscana, Claudio Boccardo.

Fattibilità idraulica, inquinamento acustico e atmosferico, rischi per la salute dei cittadini in merito alla proposta di integrazione al Pit per la definizione del Parco agricolo della Piana e per la qualificazione dell’aeroporto di Firenze. Per fare chiarezza su questi aspetti, sono stati ascoltati dalle commissioni Trasporti, presieduta da Fabrizio Mattei (Pd), e Ambiente e territorio riunite in seduta congiunta, presieduta da Gianfranco Venturi (Pd), i rappresentanti del Consorzio di bonifica dell’area fiorentina, di Arpat, della direzione politiche ambientali della Giunta regionale e di Ispo Università di Firenze

La variante al Pit includente la nuova pista parallela dell'aeroporto di Firenze è stata approvata dalla Giunta regionale il 27 febbraio. Il giorno precedente i soci pubblici delle due società che gestiscono gli aeroporti di Pisa e Firenze hanno approvato le linee guida per la formazione della holding. Ma altri bastoni vengono messi di traverso al progetto della nuova pista

Presentata oggi la variante di integrazione al Pit per la definizione del Parco agricolo della Piana e per la qualificazione dell’aeroporto di Firenze. Un atto che dopo l’adozione da parte della giunta regionale viene consegnato al consiglio e che segue di 24 ore l’accordo dei soci pubblici delle due società di gestione degli scali di Firenze e di Pisa