Trasporti

Ultimi contenuti per il percorso 'Trasporti'

"I riscontri che mi arrivano da tutta la Toscana sono positivi, sia per quanto riguarda i bus che i treni, infatti anche il direttore regionale di Trenitalia Scarpellini mi ha appena chiamato per comunicarmi che non ci sono state criticità o sovraffollamenti. Anche su Firenze sia l'urbano che l'extraurbano hanno funzionato bene”. A tracciare questo primo bilancio 'a caldo' del ritorno in presenza è stato l'assessore regionale ai trasporti Stefano Baccelli. Intanto il presidente della Regione Eugenio Giani  in un’intervista a ‘InBlu2000’, la radio nazionale DAB della Conferenza episcopale italiana, spiega che preferisce essere ripartito anche se poi, tra una o due settimane, dovesse essere costretto a chiudere per un nuovo aumento dei contagi “piuttosto che mettermi passivamente nello stato d’animo di dire riparto tra 15-20 giorni”.

il Sindaco Dario Nardella ha annunciato al Consiglio della città metropolitana che Rfi ha ripreso i lavori per l'alta velocità nel territorio fiorentino. L'anno prossimo cominceranno anche i lavori di scavo e per portare a compimento la Stazione Foster. Saranno così liberati binari di superficie a favore di un trasporto regionale adeguato.

La Sala di Protezione civile della Città Metropolitana di Firenze segnala nevicate sui passi appenninici in particolare nelle zone del Mugello e alto Mugello.

“E’ un bene entrare nel merito della questione, ma sarebbe necessario, in una situazione di emergenza come questa, permettere alle imprese coinvolte di fare investimenti utili per la sicurezza e il rafforzamento del trasporto pubblico, soprattutto scolastico,  anche con l’impiego di mezzi aggiuntivi”. La presidente di Confcooperative Toscana, Claudia Fiaschi, commenta così la decisione del Consiglio di Stato di richiedere a tre esperti un parere altamente qualificato sulle offerte presentate per la gare regionale sul TPL. La prossima udienza è stata fissata l’11 marzo 2021.

Test tamponi molecolari, gratuiti e su base volontaria, saranno proposti ai viaggiatori in arrivo e in partenza dalla Toscana, residenti o meno nella regione, dalle 8 del mattino di mercoledì 26 agosto. La campagna di test partirà dai porti di Livorno e Piombino e, subito dopo, sarà estesa alle stazioni ferroviarie di Firenze, Pisa, Arezzo, Viareggio e Grosseto.