Trasporti

Ultimi contenuti per il percorso 'Trasporti'

Partiranno a ottobre i lavori sulla linea ferroviaria Bologna-Prato, che per almeno tre anni e mezzo faranno andare a singhiozzo i treni sull'Appennino. Proprio per evitare disagi eccessivi, Rfi ha deciso di dividere il cantiere in tre fasi, ognuna della durata di un anno, a cui seguirà un ultimo step di sei mesi, per completare l'aggiornamento tecnologico di tutte le gallerie della linea.

La Toscana sigla un accordo da 200 milioni con Rete ferroviaria italiana per potenziare la mobilità su rotaia. È solo l'ultima tappa di una cura del ferro che ha portato negli anni a scommettere sul raddoppio della tratta fra Pistoia e Lucca e sulla realizzazione del tunnel per l'Alta velocità a Firenze, anche se quest'opera non è stata ancora completata.

A Firenze, con un trasporto eccezionale avvenuto nella scorsa notte, è arrivata la tramvia sulla linea 2 e nei prossimi giorni inizieranno le prove sulla parte già completata, dall'aeroporto fino alla fermata di Ponte all'Asse, che permetteranno di anticipare la fase dei collaudi su tutta la linea.

Stavolta è troppo. Ritardi, due linee sospese (Prato-Firenze e Firenze-Empoli), ma soprattutto delle comunicazioni insufficienti ai pendolari. L'assessore regionale alle Infrastrutture, Vincenzo Ceccarelli, dopo la nevicata di ieri e la ribattezzata «emergenza gelicidio», con la caduta di pioggia ghiacciata che ha mandato in crisi le centraline di Rete ferroviaria italiana scrive una lettera a Ferrovie dello Stato, segnalando «una grave carenza di informazioni agli utenti, che ha finito per acuire i già notevoli disagi».