Trasporti

Ultimi contenuti per il percorso 'Trasporti'

Parte lunedì 30 giugno il servizio sperimentale "Muoversi in Toscana info". Ogni giorno, sette giorni su sette, saranno diffusi e aggiornati ogni mezz'ora, dalla 7.30 alle 20, notiziari sul traffico automobilistico e ferroviario, ma anche navale e aereo, in tutto il territorio regionale. La diffusione avverrà tramite tutti i canali possibili di comunicazione: tv, radio, siti web, web tv, social media. In corso di realizzazione anche una app interattiva.

Promozione dell'utilizzo del treno tra gli studenti delle scuole, incentivo a farne maggior uso a scopo turistico, riqualificazione di spazi ferroviari abbandonati per attività sociali ma anche altre azioni che puntino, in generale, alla valorizzazione delle linee ferroviarie minori della Toscana. Questo l'obiettivo della delibera, proposta dall'assessore ai trasporti e infrastrutture Vincenzo Ceccarelli, che la giunta regionale ha approvato nella seduta odierna.

220 milioni di euro dal governo per modernizzare una delle tratte ferroviarie più importanti della Toscana, la Firenze-Pistoia-Lucca. Dopo la notizia che la bozza dell'accordo di programma Stato-Ferrovie prevede questo investimento sulla tratta Pistoia-Lucca, il presidente della Regione Enrico Rossi ha scritto una lettera ai sindaci dei Comuni che si trovano lungo la tratta per esprimere soddisfazione e per ringraziare per il contributo di tutti al raggiungimento del risultato. Annunciando, allo stesso tempo, la necessità di reperire altri 200 milioni per il completamento dell'opera.

La tranvia fiorentina guadagna oltre tre anni e il rischio che i contributi dell'Unione Europea tornino indietro è scongiurato. La buona notizia era arrivata nei mesi scorsi: notizia attesa e sperata, che consentirà di ultimare un'opera strategica per il trasporto nel capoluogo e dai comuni più vicini con l'idea poi di estendere la tranvia anche a Campi Bisenzio e Sesto Fiorentino. 

Conferma di tutti gli impegni assunti dalla Regione e condivisi dai sindacati firmatari dell'accordo del 12 settembre scorso, in cui venne definito il percorso che dovrà condurre all'individuazione del nuovo gestore unico del servizio di Tpl su gomma. Questo, in sintesi, quanto emerso dall'incontro che si è svolto questa mattina tra l'assessore regionale a trasporti e infrastrutture, Vincenzo Ceccarelli, e i rappresentanti regionali di Filt Cgil, Fit Cisl, Faisa Cisal e Ugl Fna.