Internet

Ultimi contenuti per il percorso 'Internet'

A Prato arrivano sei nuove telecamere. Il sistema di videosorveglianza in città raggiunge così le 146 unità. I nuovi obiettivi, installati da qualche giorno, sono stati collocati da Estracom, la società specializzata del gruppo Estra, in piazza Lohengrin Landini, in piazza Ciardi, nell'area verde della Passerella e alle scuole del Campino. 

Appuntamento il 12 dicembre alla Villa Medicea di Coltano (Pisa) per il XV Forum Italradio, Da Marconi al 5G, prospettive per le radiocomunicazioni globali. Una giornata per guardare avanti al futuro della radio nel luogo dove Marconi realizzò la prima grande stazione intercontinentale nel giorno esatto del 117° anniversario del primo collegamento radio attraverso l’Oceano Atlantico. 

Il 1° dicembre si è svolta al palazzo degli Anziani di Pistoia la premiazione regionale dei vincitori di «Wiki Loves Monuments», il concorso che premia foto di monumenti e beni culturali del territorio messe a disposizione di Wikimedia Commons. Una foto toscana (Fonte Tettuccio, Montecatini) ha vinto anche nel concorso nazionale.

si chiama App to Young l'applicazione per smartphone e tablet, che dialoga direttamente con i ragazzi per aiutarli ad affrontare il loro disagio, studiata insieme all'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma e che è stata presentata a Firenze nei giorni scorsi. Un team di psicologi qualificati è a disposizione 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per ascoltare, aiutare e indirizzare chi vive un momento difficile.

Si è svolto ieri mattina all'Istituto Brunelleschi di Firenze l'incontro sullo studio EDIT (Epidemilogia dei determinanti dall'infortunistica stradale in Toscana). Un appuntamento che, come ha detto la moderatrice Manuela Baiocchini, è ormai diventato un classico, essendo giunto alla quinta edizione. La ricerca nasce infatti nel 2005 dall'idea di ARS Toscana e, con cadenza triennale, è stata ripetuta anche nel 2008, nel 2011 e nel 2015.

Un Osservatorio internazionale sul cyberbullismo: si chiama Ico (International Cyberbullying Observatory) e avrà sede in Vaticano. A presentare l'iniziativa oggi, presso la Sala Marconi della Radio Vaticana, sono stati i suoi promotori: la Fondazione Scholas - fondata da Papa Francesco per promuovere il diritto all'educazione grazie alla rete di oltre 440mila scuola in tutto il mondo - e dalla Fondazione Carolina, impegnata nella tutela dei minori sul web in memoria della prima vittima di cyberbullismo, divenuta simbolo per tutti ragazzi, Carolina Picchio.