Lavoro

Ultimi contenuti per il percorso 'Lavoro'

«Quando manca una forte volontà di dotare il Paese di infrastrutture adeguate a sostenerne la crescita e la competitività, è la politica stessa a certificare la propria assenza di visione». Così il presidente del Movimento cristiano lavoratori (Mcl), Carlo Costalli, esprime l’allarme della sua organizzazione per il paventato stop alla Torino-Lione e ad altre strategiche grandi opere.

È iniziata stamattina con la «marcia dei berretti rossi» la lunga giornata dei lavoratori migranti delle campagne del foggiano, per protestare contro lo sfruttamento e chiedere dignità dopo i due incidenti stradali dei giorni scorsi, nei quali hanno perso la vita 16 persone. Al corteo di stasera parteciperà anche il vescovo di San Severo e il direttore della Caritas diocesana don Andrea Pupilla. Lo abbiamo intervistato.

L'economia toscana decelera e la ripresa è a rischio. Mentre la zona centrale tiene, la costa fa fatica, anche perché il turismo e il lavoro delle imprese non basta. La Cgil Toscana e l'Ires Toscana sintetizzano oggi il contenuto del Focus Ires sull'economia regionale, il terzo del 2018 (sul primo semestre dell'anno), con lo speciale dei dati provincia per provincia.

«Occorre fare giustizia: gli esseri umani non possono vivere in tuguri come i topi». Con queste parole il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, ha concluso la conferenza stampa di presentazione dell’incontro dei giovani italiani con il Papa, in programma l’11 e 12 agosto a Roma in preparazione del Sinodo di ottobre. 

Ancora un incidente in Puglia che ha coinvolto braccianti stranieri impiegati nell'agricoltura. Un furgone guidato da un caporale e stipato di braccianti si è scontrato con un tir. Dodici i morti. L'episodio ripropone il tema dello sfruttamento della manodopera in agricoltura. Il commento della Caritas Puglia e del vescovo di Cerignola-Ascoli.Satriano.

Con i voucher circa 50mila posti di lavoro occasionali possono essere recuperati con trasparenza nelle attività stagionali in campagna dove possono essere impiegati soltanto per le attività svolte da disoccupati, cassintegrati, pensionati e giovani studenti che non siano stati operai agricoli l’anno precedente. E’ quanto afferma la Coldiretti in riferimento all’avvio della discussione in aula alla Camera del Dl Dignità che riapre le porte al loro utilizzo dopo il flop della riforma del 2017.