Lavoro

Ultimi contenuti per il percorso 'Lavoro'

È un documento di 183 pagine, articolate in nove capitoli, l'esortazione postsinodale di Papa Francesco che – come ha dichiarato il segretario generale del Sinodo, il card. Lorenzo Baldisseri, sarà la «magna charta» della pastorale giovanile e vocazionale. Eccone un'ampia sintesi e testo integrale .

«Anche oggi la Chiesa non ha solo bisogno di dire ad alta voce la Verità; ha sempre necessità di uomini e donne che trasformino in beni concreti ciò che i pastori predicano e i teologi insegnano». Lo ha detto Papa Francesco nel suo discorso rivolto ai membri della Confederazione delle Cooperative italiane, ricevuti oggi in udienza nell’Aula Paolo VI, in occasione del 100° anniversario di fondazione.

«Nel quarto trimestre 2018 si stima una diminuzione dell'occupazione a cui si associa l'aumento della disoccupazione e il calo dell'inattività. L'input di lavoro utilizzato complessivamente dal sistema economico registra un calo di 0,3% su base congiunturale e un aumento di 0,4% in termini tendenziali». Lo rileva oggi l'Istat, diffondendo i dati su «Il mercato del lavoro» relati al IV trimestre 2018.

Accenni di «indecisionismo» si erano visti a Taranto, a proposito dell'Ilva, che non è stata chiusa come promesso in campagna elettorale. Ne è nato un mal di pancia in casa 5Stelle e un altro si è aggiunto con la prosecuzione dei lavori del Gasdotto Tap fortemente osteggiato dal Movimento in Puglia. Sulla Tav il rischio di distacco da parte dell'elettorato storico è ancora maggiore e pur di evitarlo il Movimento 5Stelle ha accentuato le distanze dal mondo dell'economia...

Il giudizio della Chiesa italiana sul reddito di cittadinanza nell'audizione dei due rappresentanti della Cei presso le Commissioni riunite Lavoro e Affari sociali nell'ambito dell'esame del disegno di legge. Per la Cei, «un'idea di ‘cittadinanza attiva' non si rassegna alla mera assistenza che può anzi diventare assistenzialismo e generare atteggiamenti deleteri di ‘cittadinanza passiva'»

«L'Anci è come sempre disponibile a collaborare a tutte le misure che puntano a contrastare la povertà e sostenere il lavoro come il reddito di cittadinanza. Ma i Comuni devono essere messi nelle condizioni di fare al meglio la propria parte verso i cittadini». Così l'assessore alle Politiche sociali del Comune di Palermo, Giuseppe Mattina, che oggi ha rappresentato l'Associazione nazionale Comuni italiani nel corso dell'audizione alla Camera dei deputati sulla conversione in legge del decreto che istituisce Reddito di cittadinanza e «quota 100» per le pensioni.

Sotto l'ipotesi di un tasso di utilizzo del provvedimento pari all'85% del totale teorico delle famiglie interessate, il Reddito di cittadinanza (Rdc) «potrebbe interessare un milione 308mila famiglie e due milioni e 706mila individui, con un importo annuo medio per famiglia pari a 5mila 53 euro, corrispondente al 66,8% del reddito familiare, e un costo totale nel 2019 pari a 6,6 miliardi di euro su base annua». È la stima aggiornata offerta oggi dall'Istat nel corso dell'audizione a Montecitorio.. Il commento di Gigi De Palo (Forum): «così com'è non è misura per famiglie»