Lavoro

Ultimi contenuti per il percorso 'Lavoro'

Se per il tuo business hai bisogno di stampanti, plotter e simili macchinari, ti consigliamo vivamente di fare affidamento sulle migliori marche del settore. Le migliori marche infatti hanno una lunga esperienza alle spalle e un team di persone competenti pronte ad investire tutte le loro energie nelle ricerca e nelle nuove tecnologie. Sono marche che hanno pochi concorrenti, ma che risultano altrettanto importanti. 

Contagi Covid sul lavoro, a Firenze 2.538 casi nel 2020 (dati Inail), per il 72% sono donne. La Cgil: “Le donne così pagano due volte gli effetti della pandemia sia in termini di salute che di perdita di posti di lavoro. Occorre introdurre nei Documenti di Valutazione Rischi una prospettiva che tenga conto dell'ottica e delle differenze di genere”

Le persone che da tempo pensano a un progetto e non sanno come metterlo in pratica, dovrebbero imparare a usare WordPress, il content management system (CMS) attraverso cui viene realizzata la maggior parte di siti web sia in Italia che a livello internazionale: si va dal semplice blog personale a un sito web con ambizioni importanti, per finire alle moderne piattaforme di e-commerce. 

“Le Ferrovie puntano a esternalizzare la manutenzione ciclica dei nuovi treni Rock e Pop ed a dismettere progressivamente la manutenzione ciclica dei treni effettuata nelle officine di Osmannoro (Firenze). E ciò in spregio a quanto affermato ufficialmente nel 2018, ma smentito dai fatti.” E’ l’accusa rivolta al gruppo FS dal segretario generale aggiunto Cisl Toscana Ciro Recce e dal segretario Fit-Cisl Toscana Stefano Boni.

Il 40,1% delle imprese fiorentine, dopo aver accusato un forte ridimensionamento nel 2020, è convinto che nel 2021 non tornerà ai livelli precedenti. Il 27% (1 su 4) ha addirittura paura di cessare l’attività nei prossimi mesi. Il 24,2% crede di riuscire a recuperare nel corso dell’anno le perdite accumulate nel 2020 e l’8,7% presume un incremento sui risultati pre-covid. Sono i risultati emersi da un’indagine condotta da CNA Firenze su un campione di piccole e medie imprese della Città Metropolitana di Firenze.

“Il 2020 è stato un anno terribile per le nostre imprese, che hanno perso mediamente il 40% del loro fatturato, con punte che in alcuni casi hanno superato l’80%, per quei settori come la ristorazione, l’alberghiero, il turismo e l’artigianato artistico, che sono stati tra i più colpiti dalla pandemia”. È questo il bilancio tracciato da Luca Tonini, presidente di CNA Toscana, per le imprese artigiane e PMI toscane, che hanno vissuto un anno drammatico, a causa della crisi economica generata dal Covid-19.