Sindacati

Ultimi contenuti per il percorso 'Sindacati'

«Chi sta mentendo a 220 padri di famiglia, l'azienda o il ministero?». è la domanda posta dal segretario della Fim-Cisl Toscana, Alessandro Beccastrini, all'uscita dall'incontro, organizzato nella sede di Confindustria Firenze, tra Bekaert e sindacati sulla procedura di mobilità aperta per i lavoratori dello stabilimento di Figline Valdarno. 

Continua l'agitazione delle addette alla pulizia e alla sorveglianza degli appalti nelle scuole. Il nodo riguarda il ritorno nel sistema pubblico, da interni, del personale fin qui legato al mondo degli appalti e che, nelle intenzioni del governo, dovrebbe avvenire per decreto dal primo gennaio. 

«È rimasto lettera morta l’accordo sulla sanità sottoscritto 8 mesi fa con il presidente Rossi e l’assessore Saccardi, che impegnava la Regione a trovare nel tavolo regionale soluzioni contrattuali omogenee per i lavoratori della sanità toscana, dopo la riorganizzazione del sistema sanitario toscano del 2015». La denuncia arriva dai segretari generali regionali delle Funzioni Pubbliche Cgil, Cisl e Uil, Bruno Pacini, Marco Bucci e Mario Renzi. La replica dell'assessore regionale Saccardi

Un appello per salvare la Cooperativa di Legnaia, che «è parte della storia e della cultura della Toscana». A lanciarlo è il segretario generale della Cisl Toscana, Riccardo Cerza, ricordando che per i fiorentini e soprattutto per chi, come lui, è cresciuto proprio a cavallo tra il quartiere di Legnaia e il comune di Scandicci dove la cooperativa nacque 115 anni fa, quello «non è mai stato solo un negozio o un centro commerciale, ma una parte integrante della comunità».

La sfida di un gruppo di dipendenti della Bekaert di Figline Valdarno supportati dalla Fiom e da Legacoop, ovvero dar vita ad una cooperativa di lavoro per rilevare lo stabilimento e far ripartire la produzione, è stata presentata al presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, e al suo consigliere per il lavoro, Gianfranco Simoncini.