Mafia

Ultimi contenuti per il percorso 'Mafia'

«Libro rosso della famiglia borsellino sono state le beatitudini». Lo ha detto l’arcivescovo di Palermo, mons. Corrado Lorefice, nell’omelia del funerale di Rita Borsellino, sorella del giudice Paolo ucciso dalla mafia nel ’92, che ha celebrato questa mattina nel capoluogo siciliano. Il presule ha ripercorso i momenti in cui ha appreso la notizia della morte dell’ex eurodeputata.

«Quanto accaduto è certamente un fatto increscioso». Lo ha detto il vescovo di Mileto-Nicotera-Tropea, mons. Luigi Renzo, dopo l’episodio avvenuto ieri a Zungri (Vv), dove la processione della Madonna della Neve è stata interrotta per alcuni minuti per la richiesta del presunto boss locale Giuseppe Accorinti, di essere tra i portatori dell’effigie della Vergine. 

Come fece 50 anni fa Paolo VI, Papa Francesco ha celebrato ieri ad Ostia la Messa per la Solennità del Corpus Domini. Al termine, la Processione eucaristica fino alla parrocchia di Nostra Signora di Bonaria e la Benedizione Solenne. Nell'omelia il Papa ha chiesto di sciogliere i nodi della paura e aprire vie di legalità.

«La gran parte di Ostia è sana». Ci tiene a precisarlo mons. Giovanni Falbo, 74 anni, da 41 anni parroco a Santa Monica, in un'intervista al Sir alla vigilia del Corpus Domini. Per la prima volta, infatti, dopo 40 anni, la tradizionale processione non si snoderà da San Giovanni a Santa Maria Maggiore, ma compirà un percorso di circa un chilometro partendo dalla piazza antistante alla parrocchia di Santa Monica, dove il Papa celebrerà la Messa il 3 giugno alle 18, per arrivare alla parrocchia di Nostra Signora di Bonaria, dove impartirà la benedizione eucaristica.