Mafia

Ultimi contenuti per il percorso 'Mafia'

«Per una nuova evangelizzazione della pietà popolare»: questo il titolo del Direttorio pubblicato oggi dalla Conferenza episcopale calabra (Cec) contenente alcuni «orientamenti pastorali per le Chiese di Calabria». Al centro della preoccupazione dei vescovi, la pietà popolare e il rischio, evidentemente latente, che nel suo esercizio ci siano infiltrazioni di persone affiliate a clan mafiosi

«Il lavoro, lo sviluppo della Calabria e del Mezzogiorno è una richiesta che ci sentiamo di sottolineare e di rivolgere al Governo con particolare forza sapendo che è la domanda di sempre e che non investe la responsabilità solo di questo governo». Lo ha detto la presidente della Commissione nazionale antimafia, Rosy Bindi, al termine dell’incontro avuto stamani a Lamezia Terme con la Conferenza episcopale calabrese presieduta da mons. Salvatore Nunnari, arcivescovo emerito di Cosenza-Bisignano.

(Bologna) - «C’è una Chiesa che invita a guardare il cielo senza distrarsi dalle responsabilità di questa terra». Così don Luigi Ciotti, dal palco bolognese della XX Giornata della memoria e dell’impegno per le vittime delle mafie, ha rivolto un plauso a papa Francesco, che oggi a Napoli e a Pompei «ha affidato alla Madonna il pensiero per tutte le vittime della violenza, delle mafie, del terrorismo, della guerra». «Una Chiesa - ha aggiunto - che vuole vivere il Vangelo, e il Vangelo non fa sconti a nessuno».

Sono circa 200.000 i partecipanti alla XX Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, che si sta svolgendo a Bologna. Il corteo, aperto dai familiari delle vittime e, subito dietro, numerosi gonfaloni di amministrazioni locali aderenti ad Avviso pubblico, ha raggiunto piazza VIII Agosto, dove sono stati nuovamente letti i nomi delle vittime delle mafie e del terrorismo.