Social network

Ultimi contenuti per il percorso 'Social network'

Un Osservatorio internazionale sul cyberbullismo: si chiama Ico (International Cyberbullying Observatory) e avrà sede in Vaticano. A presentare l'iniziativa oggi, presso la Sala Marconi della Radio Vaticana, sono stati i suoi promotori: la Fondazione Scholas - fondata da Papa Francesco per promuovere il diritto all'educazione grazie alla rete di oltre 440mila scuola in tutto il mondo - e dalla Fondazione Carolina, impegnata nella tutela dei minori sul web in memoria della prima vittima di cyberbullismo, divenuta simbolo per tutti ragazzi, Carolina Picchio.

«“Siamo membra gli uni degli altri” (Ef 4,25). Dalle community alle comunità» è il tema che Papa Francesco ha scelto per la 53ª Giornata mondiale delle comunicazioni sociali che si celebra nel 2019. Paolo Ruffini: necessario «vincere il virus di una comunicazione narcisistica e ripiegata su se stessa, che divide invece di riconciliare».

Nel discorso alle famiglie riunite al Croke Park Stadium di Dublino per la Festa delle famiglie Papa Francesco ha ripetuto le te parole «scusa», «per favore» e «grazie» che più volte ha indicato come «terapia»: «quando le famiglie lo fanno, sopravvivono». Poi ha palato anche dell'uso dei social e dell'importanza dei nonni (testo integrale).

Oltre il 22% dei giovani che frequentano le scuole superiori presenta un rapporto disfunzionale con il web. È il dato che emerge da uno studio effettuato presso la Fondazione policlinico universitario «A. Gemelli» Irccs - Università Cattolica del Sacro Cuore e pubblicato sulla prestigiosa rivista «Frontiers in Psychiatry».

Taglio del nastro giovedì 21 al Giardino delle Rose di Firenze. Tra gli eventi clou la cena sul Ponte di Mezzo a Pisa, il concerto di Loredana Bertè a Livorno, l'itinerario del gusto all'Anfiteatro romano di Arezzo. Tutti gli eventi su www.arcobalenodestate.it. I partecipanti al primo blogtour di Arcobaleno racconteranno l'estate toscana sui social.

I quasi novanta giorni di stallo nella formazione del nuovo governo sono stati caratterizzati anche da un crescendo di commenti arroganti o offensivi sui social, senza alcun rispetto per le opinioni. «La sostituzione della “vecchia politica” con questa nuova che fa della rabbia e dell’insulto il suo pane quotidiano - scrive un lettore -, è la garanzia per la prosecuzione della crisi in Italia altrui».

Tutti col naso da maiale e gli occhiali finti, con cartelli con scritto «caso patologico totalmente isolato», all'uscita degli studenti del liceo Galileo in via Martelli, a Firenze: con questo flash mob la Flc Cgil di Firenze, alcuni docenti e studenti hanno voluto ribadire che «come afferma la nostra Costituzione, il fascismo, sotto qualsiasi forma si ripresenti, è un reato».

Entra in vigore oggi il «Regolamento generale sulla protezione dei dati personali» (Gdpr, General data protection regulation). Nell'era digitale occorrono nuove forme di tutela della vita personale, ma anche - dopo lo scandalo Cambridge Analytica - della democrazia (elezioni Usa con interferenze russe...).