Militari

Ultimi contenuti per il percorso 'Militari'

Attacco ieri in Iraq contro militari italiani, 5 feriti gravi il bilancio. La solidarietà delle Istituzioni e dell'Ordinariato militare. L'impegno dei nostri militari a favore «della custodia della persona umana e della pace, a volte pagato con la vita o con gravi ferite e mutilazioni, contribuisca - scrive mons. Marcianò - a sostituire il clima di terrore e odio violento con la logica del rispetto e della carità fraterna». L'attentato ricorda quello accaduto il 12 novembre 2003, a Nassiriya che fece 28 morti, dei quali 19 italiani e nove iracheni.

«Solo nell'ultimo anno sono stati infatti demoliti 602 edifici e rimosse oltre 150.500 tonnellate di macerie». Lo annuncia in una nota l'Esercito a due anni dalla prima scossa sismica che, il 24 agosto 2016, ha provocato vittime e ingenti danni ad abitazioni e infrastrutture in diversi paesi del Centro Italia, tra i quali Amatrice, Accumoli e Arquata del Tronto.

«Ai familiari del maresciallo Fazio va il mio sentimento di vicinanza e quello di tutto il personale della Difesa. Esprimo la mia solidarietà alla Marina Militare». Questo il messaggio del ministro della Difesa, Roberta Pinotti, a seguito del tragico incidente aereo avvenuto nella notte nel mar Mediterraneo, dove ha perso la vita il Capo di 1^ classe Andrea Fazio, specialista di elicotteri della Marina Militare, impegnato nell’operazione «Mare Sicuro».

«Quello che disturba è che l'Italia sia praticamente telecomandata dalla Francia. Sembra che vengano in Niger per difendere gli interessi francesi, legati all'uranio». A parlare al Sir dalla capitale Niamey è padre Vito Girotto, della Società missioni africane. Tutti i missionari italiani in Niger concordano sulla contrarietà alla missione militare italiana.

«Pare che verrà ridotto il numero dei militari in Iraq per mandarli in Libia e Niger. Da un’avventura all’altra. Credo sia una scelta folle e insensata. E riapriremo il Parlamento, appena sciolto, per un’altra guerra». Lo afferma don Renato Sacco, coordinatore nazionale di Pax Christi, in un’intervista pubblicata oggi da «Avvenire».