Militari

Ultimi contenuti per il percorso 'Militari'

(Sir Europa - Strasburgo) - Risolvere al più presto la situazione dei marò italiani nel rispetto dello stato di diritto. Lo chiederà oggi il Parlamento europeo, riunito in plenaria a Strasburgo, in base a una risoluzione comune che dovrebbe raccogliere i voti dei gruppi Popolare, Socialista e democratico, Verde, Liberaldemocratico e degli euroscettici italiani dell'Efdd.

Monsignor Santo Marcianò ha pubblicato una lettera dal titolo «Il Dio che stronca le guerre». Indirizzata ai cappellani, ai militari e a tutti i fedeli, vuole offrire loro una breve ma articolata riflessione sul tema della pace. Analizzate le diverse dimensioni: politica, sociale, antropologica, pedagogica, evangelica ed ecclesiale. Uno sguardo speciale sul mondo militare

Ai carabinieri italiani, incontrati per il bicentenario di fondazione, papa Francesco annuncia che il 13 settembre si recherà nel sacrario di Redipuglia, Gorizia, per pregare per i caduti delle guerre, nel centenario del Primo conflitto mondiale. Dei carabinieri Papa Francesco ha elogiato la vicinanza alla gente, la capillarità della presenza sul territorio, lo spirito di servizio. Ha citato il Servo di Dio Salvo D'Acquisto, che si è sacrificato per salvare la vita di altri nel Secondo conflitto mondiale. Di grande rilievo, ha aggiunto, è il vostro impegno oltre i confini nazionali, per garantire la sicurezza, il rispetto della dignità umana e la difesa dei diritti umani in Paesi travagliati da conflitti.

Il prossimo 13 settembre Papa Francesco si recherà «pellegrino» al Sacrario militare di Redipuglia (Gorizia), «per pregare per i caduti di tutte le guerre. L'occasione è il centenario dell'inizio di quella enorme tragedia che è stata la Prima Guerra Mondiale». A dare l'annuncio è stato questa mattina lo stesso Pontefice durante l'udienza all'Arma dei Carabinieri in occasione del bicentenario della sua fondazione.