Militari

Ultimi contenuti per il percorso 'Militari'

«Oggi, alle ore 14:15 locali (11:45 italiane) lungo la strada n.517 a circa 10 chilometri dall'abitato di Bala Boluk nella provincia di Farah, mentre una pattuglia della Transition Support Unit South stava controllando un'area già teatro in passato di un atto ostile, è avvenuta un'esplosione a breve distanza dalla stessa a seguito della quale uno dei componenti della pattuglia e' rimasto lievemente ferito al volto».

Nel giorno del 73° Anniversario dell'affondamento della motonave «Paganini»,  avvenuto allargo del porto di Durazzo il 28 giugno 1940, si è svolta nel Santuario fiorentino della SS. Annunziata, la commossa e partecipata cerimonia Commemorativa, che viene organizzata da molti anni, per ricordare gli oltre 220 soldati fra caduti e dispersi imbarcati a Bari ed i moltissimi superstiti.

«La priorità delle Chiese in Italia non è darsi piani pastorali da mettere in atto o dotarsi di strumenti risolutivi per fronteggiare i bisogni della società di oggi, ma costruire orizzonti e prospettive spirituali condivise e vissute nella pluralità dei carismi e delle sensibilità». Lo ha detto l'arcivescovo di Firenze, il cardinale Giuseppe Betori, che oggi ad Assisi ha tenuto un intervento su «Silenzio e Parola» in occasione della seconda giornata dei lavori del seminario sulla fede promosso dalla Chiesa Ordinariato militare cui partecipano oltre 150 cappellani di tutte le forze armate italiane.

Domenica 2 giugno, festa della Repubblica in Italia, Papa Francesco ha celebrato la messa del mattino per un gruppo di 80 persone, guidate dall'Ordinario Militare italiano. Hanno partecipato i parenti dei militari italiani caduti nelle missioni di pace e alcuni militari feriti. Papa Francesco ha commentato il Vangelo della domenica, con l'episodio del centurione che chiede la guarigione del suo servo e si è riferito al tema dei conflitti, della guerra e della pace.

Un duro monito contro la guerra e contro ''i grandi della terra'' che attraverso di essa vogliono risolvere le crisi. Grande tenerezza di Francesco, fatta di gesti e di sguardi, verso i familiari e i piccoli di 24 militari caduti e 13 militari feriti. A Santa Marta accompagnati dall'ordinario militare monsignor Pelvi.