Kenya

Ultimi contenuti per il percorso 'Kenya'

Pubblichiamo un intervento del Segretario generale della Cei: ritrovare in mezzo alla barbarie di questi giorni la consapevolezza e l’orgoglio dell’identità cristiana, vuol dire riprendere l’iniziativa e stare al mondo senza rinunciare al proprio contributo di verità, di amore e di bellezza. Proprio questa è la «pretesa» dell’ormai prossimo Convegno ecclesiale nazionale di Firenze (9-13 novembre 2015).

È l’orgoglio ad alimentare guerre e violenze. Ad esso il cristiano deve contrapporre il «coraggio umile» del perdono e della pace. Questo il messaggio di Pasqua di Papa Francesco che dalla Loggia centrale della Basilica Vaticana ha impartito la tradizionale benedizione «Urbi et Orbi» (testo integrale).

«Preghiera e vicinanza spirituale», ma anche «condanna di questo atto di insensata brutalità»: è quanto si legge nel telegramma inviato - a nome di Papa Francesco - dal cardinale segretario di Stato Pietro Parolin al presidente della Conferenza episcopale del Kenya, cardinale John Njue, arcivescovo di Nairobi, per le vittime della strage compiuta ieri nel Campus universitario di Garissa, che ha provocato la morte di 147 studenti e il ferimento di molti altri. Nel testo il Papa «prega per un cambiamento di cuore degli attentatori e esorta le autorità a raddoppiare gli sforzi per arrivare alla fine della violenza e salutare l’alba di una nuova era di fratellanza, giustizia e pace».

Bilancio positivo della nuova missione di cooperazione internazionale a cui hanno partecipato gli oculisti dell’AOU Senese Patrizia Pichierri, Gianluca Martone e Antonio Tarantello presso l’ospedale cattolico di North Kinangop in Kenya.