Cile

Ultimi contenuti per il percorso 'Cile'

Dopo l'oceanica manifestazione di venerdì scorso (circa un milione di persone in piazza solo a Santiago), il presidente del Cile, Sebastián Piñera, ha annunciato un ampio rimpasto di Governo e ha posto fine allo stato d'emergenza e relativo coprifuoco. Nel corso del fine settimana non sono mancate nel Paese ulteriori manifestazioni, dopo quelle dei giorni scorsi, che hanno provocato una ventina di vittime, soprattutto a causa degli incendi appiccati da alcuni manifestanti in centri commerciali e negozi.

Oltre 700mila persone hanno manifestato ieri a Santiago del Cile, confermando la sfiducia nel Governo e nell’attuale sistema politico. Mentre, tre rappresentanti dell’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani, inviati dall’Alto Commissario, e l’ex presidente cilena Michelle Bachelet, arriveranno nel Paese dalla prossima settimana e vi rimarranno circa un mese. 

Una Messa per la pace e la giustizia in Cile verrà celebrata oggi alle 12 nella cattedrale di Valparaíso, assaltata sabato durante le manifestazioni violente che stanno mettendo a ferro e fuoco il Paese. In particolare, a Valparaíso gli attentatori hanno prima cercato di dare fuoco alle porte della chiesa e poi hanno danneggiato 12 banchi e devastato l'interno del tempio.

A conclusione della 118ª assemblea plenaria a Punta de Tralca, caratterizzata da un dibattito aperto a diversi laici e religiosi, la Conferenza episcopale cilena (Cech) ha diffuso ieri un comunicato sui lavori di questi giorni, incentrati soprattutto sulle risposte in seguito agli scandali emersi e alle scelte per prevenire gli abusi in ambito ecclesiale. Ma non mancano prese di posizione su altri temi d’attualità.