Messico

Ultimi contenuti per il percorso 'Messico'

«Nella prima Lettura di questa domenica, Mosè fa al popolo una raccomandazione. Nel momento del raccolto, nel momento dell’abbondanza, nel momento delle primizie non dimenticarti delle tue origini. L’azione di grazie nasce e cresce in una persona e in un popolo che sia capace di fare memoria. Ha le sue radici nel passato, che tra luci e ombre ha generato il presente». Lo ha affermato Papa Francesco all’Angelus a Ecatepec, nel corso del viaggio apostolico in Messico (discorso integrale)

Una fede genuina e una gioia contagiosa. Il Messico ha dato il suo benvenuto a Papa Francesco, giunto al dodicesimo viaggio apostolico, sul tema: "Missionario di misericordia e di pace". All'aeroporto internazionale Benito Juarez, accolto, tra gli altri, dal presidente della Repubblica, Enrique Pena Nieto, e dalla "primera dama", il Pontefice ha potuto da subito apprezzare la tradizioni, in balli e canti, di questo Paese, che ha precedentemente ricevuto le visite di Giovanni Paolo II - cinque in tutto - e quella di Benedetto XVI.

Quello che è apparso improvvisamente in aereo, durante il viaggio, che stava portando il Papa e il seguito, giornalisti compresi, a Cuba e in Messico è un sombrero speciale. Confezionato per l’occasione, il sombrero è apparso tra le mani della corrispondente della tv messicana, «Televisa», Valentina Alazraki.

Vengo come «missionario della misericordia e della pace». A quattro giorni dal viaggio apostolico in Messico, Papa Francesco invia un video messaggio al popolo messicano in cui sottolinea di voler «stare il più vicino possibile» alla gente, «in modo speciale a coloro che soffrono, per abbracciarli e dire loro che Gesù li ama molto, che Lui sempre sta al loro fianco».

“Desidero venire come missionario della misericordia e della pace; stare il più possibile vicino a voi ma in modo speciale a coloro che soffrono”. Si è rivolto così Papa Francesco al popolo messicano in un video messaggio a pochi giorni dal suo viaggio apostolico che lo porterà in visita in quella terra che definisce benedetta, tanto amata da Dio e tanto cara alla Vergine Maria.
“Voglio condividere con voi - ha aggiunto il Papa – una verità fondamentale: che Dio ci ama con amore infinito al di là dei nostri meriti”.