Armenia

Ultimi contenuti per il percorso 'Armenia'

«Le diamo il benvenuto nella città di Gyumri, amato fratello in Cristo. È una grandissima gioia essere uniti oggi a lei nella preghiera, lei grande amico della Chiesa armena e del popolo armeno». Con queste parole Kerekin II, Supremo Patriarca e Catholicos degli Armeni, ha accolto Papa Francesco a Gyumri in piazza Vartanants sull’altare dove si stava celebrando la Santa Messa votiva della Misericordia di Dio, il rito latino. 

«Siamo chiamati anzitutto a costruire e ricostruire vie di comunione, senza mai stancarci, a edificare ponti di unione e a superare le barriere di separazione». Sono parole forti quelle pronunciate questa mattina da Papa Francesco nella Santa Messa votiva della Misericordia di Dio, celebrata secondo il rito latino, a Gyumri in piazza Vartanants (testo integrale).

«Mi accingo a compiere il mio viaggio apostolico in Armenia per attingere alla sapienza antica di quella popolazione, confermarla nelle fede, sostenere ogni sforzo sulla via della pace e della riconciliazione». Sono le parole di Papa Francesco scritte al presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, nel messaggio inviato al momento di lasciare il territorio italiano alla volta di Yerevan.

Alla vigilia della partenza per il suo viaggio apostolico in Armenia, dal 24 al 26 giugno, Papa Francesco ha salutato in un videomessaggio i fedeli armeni. Il Pontefice ha sottolineato che sarà pellegrino nel “primo paese cristiano” come recita il motto del viaggio, per abbeverarsi “alle sorgenti della vostra fede, rocciosa come le vostre famose croci scolpite nella pietra”.

«Ai ricordi dolorosi non permettiamo d’impadronirsi del nostro cuore; anche di fronte ai ripetuti assalti del male, non arrendiamoci. Facciamo piuttosto come Noè, che dopo il diluvio non si stancò di guardare verso il cielo e di liberare più volte la colomba, finché una volta essa ritornò a lui, portando una tenera foglia di ulivo (Gen 8,11): era il segno che la vita poteva riprendere e la speranza doveva risorgere». Così papa Francesco, in un videomessaggio diffuso alla vigilia del viaggio apostolico in Armenia (24-26 giugno).

Il Papa in Armenia dal 24 al 26 giugno. Sarà il suo 14° viaggio internazionale e l’Armenia è il 22° Paese del mondo che visita. E’ la prima volta che Papa Francesco visita «il Paese delle pietre urlanti» sebbene in Argentina fosse molto amico di un pastore evangelico armeno, padre della scrittrice Evangelina Himitian che a Papa Francesco ha dedicato un libro.