Filippine

Ultimi contenuti per il percorso 'Filippine'

La richiesta di «un fermo rifiuto di ogni forma di corruzione che distolga risorse dai poveri» e un appello ai dirigenti politici perché «si distinguano per onestà, integrità e responsabilità verso il bene comune»: li ha rivolti Papa Francesco parlando alle autorità e al corpo diplomatico nella Rizal Ceremonial Hall del Palazzo presidenziale di Manila, nel suo primo discorso ufficiale della visita nelle Filippine (testo integrale).

Ognuno ha il diritto di praticare la propria religione senza offendere, e ognuno ha il diritto - quasi l'obbligo - di dire quello che pensa, senza tuttavia insultare, provocare o prendere in giro la fede. Lo ha detto Papa Francesco durante la conferenza stampa in volo tra Colombo e Manila, precisando - una volta in più - che ogni religione ha dignità e che non si può uccidere in nome di Dio. Sollecitato dalle domande di otto giornalisti, il Pontefice ha parlato del processo di riconciliazione in Sri Lanka e della voglia di voler abbracciare soprattutto i poveri nelle Filippine, così come di terrorismo internazionale e delle possibili minacce al Vaticano.

“Il peccato ci allontana da Dio e interrompe il legame tra la terra e il cielo”, ma con il battesimo di Gesù si inaugura la missione salvifica del Figlio di Dio, che sempre ci ama. Lo ha sottolineato Papa Francesco, prima della recita dell’angelus. A tutti il Pontefice ha auspicato di sperimentare ogni giorno l’amore e l’infinita misericordia del Signore, attraverso i sacramenti e con la prossimità ai propri fratelli, specialmente i poveri, i malati, i carcerati, i profughi. Alla vigilia del suo viaggio apostolico in Sri Lanka e nelle Filippine, Papa Bergoglio ha poi chiesto di essere accompagnato con la preghiera, soprattutto rivolta allo Spirito Santo, troppo spesso dimenticato.

Due giorni pieni e intensi in Sri Lanka e tre nelle Filippine, più due giorni per gli spostamenti. Questo, in sintesi, il secondo viaggio di Papa Francesco in Asia, «a breve distanza da quello in Corea e ciò dice già tutto dell'attenzione del Pontefice a questo continente», ha commentato padre Federico Lombardi, direttore della Sala Stampa della Santa Sede, nel briefing odierno.