Indonesia

Ultimi contenuti per il percorso 'Indonesia'

«Caritas Indonesia si è immediatamente attivata attraverso i team di emergenza della diocesi di riferimento: la diocesi di Bogor sull’isola di Giava e la diocesi di Tanjung Karan sull’isola di Sumatra». Lo annuncia in una nota la Caritas a proposito dello tsunami che ha colpito l’Indonesia, sabato 22 dicembre, causando oltre 280 vittime e più di mille feriti.

L'Unicef ha annunciato l'arrivo di 30 tonnellate di aiuti per l'istruzione di emergenza, fra cui 65 tende (per allestire aule temporanee) dalla sua base di rifornimento di aiuti a Dubai, che andranno a diretto supporto della risposta allo tsunami e al terremoto a Sulawesi (Indonesia) del ministero dell'Istruzione e della Cultura. 

«La presidenza della Conferenza episcopale italiana ha stanziato un milione di euro per fornire assistenza alle vittime del terremoto e del conseguente tsunami che hanno recentemente colpito l'Indonesia. Lo stanziamento avverrà tramite Caritas Italiana, che renderà conto degli interventi effettuati al Servizio per gli interventi caritativi a favore del terzo mondo». La notizia è stata appena pubblicata sul sito ufficiale della Cei (www.chiesacattolica.it).

A 5 giorni dal sisma del 7.5 della scala Richter e dal conseguente tsunami che ha devastato Palu e Donggala nella provincia indonesiana del Sulawesi Centrale la situazione sul terreno è caotica. Lo afferma Caritas italiana in una nota diffusa dopo l'eruzione del vulcano Soputan. Servono «acqua e cibo (riso, sardine, ecc.), materassi e coperte per dormire, medicine, cibo per bambini, carburante, generatori di corrente, coperte, tende, teloni di plastica, contenitori per l'acqua.

A causa del terremoto e del conseguente tsunami che venerdì scorso ha colpito l'isola di Sulawesi, in Indonesia, «al momento le vittime stimate sono circa 1.200 e oltre 2 milioni le persone che subiranno le conseguenze della doppia catastrofe in un'area che comprende Palu, le province di Donggala, Sigi e Parigi Mountog, dove le coltivazioni, da cui dipende buona parte dell'economia locale, sono rimaste completamente distrutte».