Iraq

Ultimi contenuti per il percorso 'Iraq'

“Qui in Iraq, quanti dei vostri fratelli e sorelle, amici e concittadini portano le ferite della guerra e della violenza, ferite visibili e invisibili!”. Lo ha esclamato il Papa, nell’omelia della Messa nello stadio di Erbil, momento conclusivo del suo viaggio in Iraq, Paese in cui mai nessun pontefice era stato prima di allora e dal quale si congederà domani.

Sidra, il Libro Sacro di Qaraqosh scampato alla furia iconoclasta dell’Isis e restaurato in Italia torna nella città santa per cristiani iracheni con il Santo Padre in occasione del suo viaggio in Iraq. Oggi, infatti,  in occasione dell’incontro di preghiera nella chiesa dell’Immacolata Concezione di Qaraqosh, Papa Francesco ha consegnato al vescovo Yohanna Butros Mouché Sidra, il Libro Sacro di liturgia del XIV – XV secolo della città santa per i cristiani iracheni della Piana di Ninive. 

Mattinata storica a Najaf e nella piana di Ur. Prima l’incontro con il Grande Ayatollah Al-Sistani nella sua residenza privata dove sono discusse “le grandi sfide che l'umanità deve affrontare in questo periodo” e dove è stata sottolineata “l’importanza della collaborazione e dell’amicizia fra le comunità religiose”.

La seconda giornata di Papa Francesco in Iraq è cominciata alle 7.45 di stamattina (5.45 ora di Roma), con il trasferimento all’aeroporto di Baghdad alla volta di Najaf, per l’incontro in forma strettamente privata , in  programma alle 8.40 (5.40) nella residenza del Grand Ayatollah Sayyid Ali Al-Husayni Al-Sistani, leader della comunità sciita irachena e direttore della hawza (ovvero del seminario religioso sciita duodecimano) di Najaf.