Albania

Ultimi contenuti per il percorso 'Albania'

“Una comunità così piccola ha dato alla Chiesa tanti martiri”. Così don Gjergj Meta, responsabile della comunicazione per la visita del Papa, commenta l’iniziativa di allestire la via principale di Tirana (Bulevardi Dëshmorët e Kombit, viale Martiri della Nazione), quella che conduce a piazza Madre Teresa, dove Papa Francesco domenica celebrerà la Messa, con le immagini dei 40 martiri albanesi.

La visita di Papa Francesco in Albania porterà “un rinnovato impegno di crescita nella fede, perché la speranza che ci anima divenga sorgente di una carità senza limiti”. È quanto afferma al Sir monsignor Angelo Massafra, arcivescovo di Scutari-Pult e presidente della Conferenza episcopale albanese, riflettendo sulle attese per il viaggio apostolico che il Pontefice compirà domani a Tirana.

Una delegazione di Caritas Italiana accoglierà il Santo Padre a Tirana domenica 21 settembre. «Accompagniamo con la preghiera la visita di Papa Francesco in Albania e lo ringraziamo per l’attenzione a questo Paese e a questo popolo al quale ci sentiamo particolarmente vicini». Così don Francesco Soddu, direttore di Caritas Italiana, ricorda i «forti legami anche ecclesiali esistenti tra Albania e Italia». 

Al termine dell'udienza generale di oggi, Papa Francesco ha detto: «Domenica prossima, con l’aiuto di Dio, mi recherò in Albania. Ho deciso di visitare questo Paese perché ha tanto sofferto a causa di un terribile regime ateo e ora sta realizzando una pacifica convivenza tra le sue diverse componenti religiose. Fin da ora saluto con affetto il popolo albanese e ringrazio per la preparazione di questa visita. Chiedo a tutti di accompagnarmi con la preghiera, per intercessione della Madonna del Buon Consiglio. Grazie».

«Un omaggio al martirio per la fede vissuto durante il regime ateo comunista» e «un incoraggiamento al clima di convivenza interreligiosa». Saranno questi i punti centrali del viaggio che Papa Francesco compirà domenica 21 settembre a Tirana, in Albania. Lo ha spiegato questa mattina il portavoce della sala stampa vaticana, padre Federico Lombardi, in un briefing dedicato a questo evento.