Irlanda

Ultimi contenuti per il percorso 'Irlanda'

(Londra) La premier britannica Theresa May dichiara una nuova posizione sul Brexit, lasciando intravvedere un rinvio, pur breve, del divorzio dall'Ue, rispetto alla data prefissata del 29 marzo. Il suo discorso odierno alla Camera dei Comuni conferma che il governo e il parlamento non sono ancora riusciti a trovare una soluzione e una posizione comune. 

(Strasburgo) Rammarico, preoccupazione, rinnovata disponibilità al dialogo accompagnata da fermezza: da Strasburgo emergono sentimenti diversi ma una sola linea comune sul Brexit, che chiede a Londra di decidere. Nella sede del Parlamento europeo è in corso un dibattito fra le istituzioni Ue, dopo che ieri sera, circolata la notizia della bocciatura a Westminster dell'accordo per il divorzio dall'Ue, si era già espresso chiaramente il presidente della Commissione: «il tempo è quasi scaduto».

(Bruxelles) Il backstop, ossia la soluzione «di salvaguardia», è «intesa quale polizza d'assicurazione volta a evitare una frontiera fisica sull'isola d'Irlanda e a garantire l'integrità del mercato unico». Lo si legge nel capitolo delle Conclusioni del Consiglio europeo, in corso tra ieri e oggi a Bruxelles, dedicato al Brexit.

«Aiutate la Chiesa in Irlanda a farla finita con questa storia». Questa la richiesta del Papa nell'incontro con un gruppo di gesuiti avvenuto il 25 agosto, durante la sua recente visita apostolica. A pubblicare in esclusiva il resoconto e la trascrizione del colloquio è padre Antonio Spadaro, direttore de La Civiltà Cattolica, presente all'incontro, avvenuto immediatamente dopo quello con otto vittime di abusi sessuali che ha toccato il cuore del Papa in maniera particolare.

(Bruxelles) La sicurezza dei cittadini e la stabilità del continente sono stati i punti discussi nel nuovo incontro tra Michel Barnier, capo negoziatore del Brexit per la Commissione europea, e Dominic Raab, il negoziatore per il Regno Unito, avvenuto stamane a Bruxelles, in vista di quello che Barnier ha definito un partenariato che sarà «ambizioso», «senza precedenti».

Papa Francesco ha dedicato la catechesi dell'udienza generale, tenuta stamani in piazza San Pietro, al recente viaggio in Irlanda, per l'incontro mondiale delle famiglie. Poi il papa ha parlato anche «del dolore e dell'amarezza per le sofferenze causate in quel Paese da varie forme di abusi, anche da parte di membri della Chiesa».

Come di consueto al ritorno da viaggi apostolici, Papa Francesco si è intrattenuto con i giornalisti al seguito rispondendo alle loro domande. tra i temi trattati la situazione della famiglia, l'accoglienza ai migranti, gli scandali per abusi sui minori commessi da religiosi e sacerdoti, il dossier dell'arcivescovo Carlo Maria Viganò...