Italia

Ultimi contenuti per il percorso 'Italia'

Nella giornata di ieri, 29 giugno, gli equipaggi dei Canadair e degli elicotteri della flotta aerea dello Stato, coordinati dal Dipartimento della Protezione civile, sono stati impegnati dalle prime luci del giorno nelle operazioni di spegnimento dei numerosi incendi boschivi per cui si è reso indispensabile il supporto aereo alle operazioni svolte dalle squadre a terra.

“Emergenza caldo per gli animali, dalle api alle mucche fino ai polli con gli allevatori che le stanno provando tutte con rifornimenti straordinari di acqua da bere, ventilatori accesi, doccette, stalle ombreggiate e un maggior ricambio di paglia per tenere più freschi i giacigli”. È quanto emerge dal monitoraggio della Coldiretti in riferimento all’ultimo aumento delle temperature estive con picchi oltre i 40 gradi e caldo rovente che mettono in difficoltà uomini e animali, dalle campagne fino alle città con 12 centri con il bollino rosso.

“Il rischio della guerra nucleare è più vicino che mai. È difficile comprendere perciò la scelta dell’Italia di non partecipare, neanche come Paese Osservatore, al contrario di Germania e Olanda, alla Conferenza di Vienna dei Paesi che hanno ratificato il ‘Trattato per l’abolizione delle armi nucleari’." 

“Il problema della povertà in Italia è strutturale. Per questo servono politiche strutturali per affrontarlo. La nostra attenzione dev’essere riservata in prima battuta a chi oggi vive in maggiori difficoltà”. Così Antonio Russo, vicepresidente nazionale delle Acli con delega Welfare e Coesione territoriale, commenta al Sir gli ultimi dati diffusi dall’Istat sulla povertà in Italia.

“Il governo italiano continua a lavorare perché si giunga quanto prima ad un cessate il fuoco e a negoziati di pace nei termini che l’Ucraina riterrà accettabili”. Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio dei ministri, Mario Draghi, parlando alla stampa congiuntamente con il primo ministro israeliano, Naftali Bennett, al termine del loro incontro.

La ricerca di un’équipe multidisciplinare di docenti dell’Università Cattolica, nell’ambito del progetto triennale “Behavioural-Change: prospettive per la stabilizzazione di comportamenti virtuosi verso la sostenibilità”, mira innanzitutto a rilevare il cambiamento tra vita in privato e vita in pubblico.

Sono stati 740 i cittadini ucraini accolti dalla rete di accoglienza Sai dalla fine di febbraio del 2022. In maggioranza (71%) sono donne sole con figli minori. Il 47% sono minori che fanno parte di nuclei familiari, il  26%  ha tra i 25  e i 40 anni, il 21% più di 40 anni, il 5% tra i 18 e i 25 anni. Sono i dati forniti oggi dall’Anci (Associazione nazionale comuni italiani), che celebra il ventennale della rete di accoglienza dei Comuni italiani nel sistema Sprar-Sai. 

L’automatica attribuzione del solo cognome paterno “si traduce nell’invisibilità della madre” ed è il segno di una diseguaglianza fra i genitori, che “si riverbera e si imprime sull’identità del figlio”. Ciò comporta la contestuale violazione degli articoli 2, 3 e 117, primo comma, della Costituzione, quest’ultimo in relazione agli articoli 8 e 14 della Convenzione europea dei diritti dell’uomo.