Italia

Ultimi contenuti per il percorso 'Italia'

Uno studio, condotto dall’Istituto di neuroscienze e dall’Istituto di fisiologia clinica del Cnr, dimostra che è possibile contrastare il decadimento cognitivo dell’anziano e l’Alzheimer con attività ludiche, logiche, motorie e sociali. L’esperimento è stato condotto in una struttura attrezzata nell’Area Cnr di Pisa. La ricerca è pubblicata su Scientific Reports

Ripercorrere un anno di statistiche, ricerche, analisi sul nostro Paese è un modo per disegnare uno dei possibili ritratti dell'Italia del 2016. Dai Rapporti Istat, Eurispes, Censis, passando per quelli di Osservasalute, Caritas Italiana e Fondazione Migrantes, Ucsi e Svimez, emergono alcune indicazioni importanti da cui ripartire

Sarà presentato venerdì 2 dicembre alle ore 18 il libro di Arturo Paoli "Profeta in Vaticano", dedicato agli anni in cui il sacerdote lucchese visse a Roma con l'incarico di viceassistente nazionale della Gioventù di Azione Cattolica (Giac). L'incontro è promosso e organizzato dal Fondo Documentazione Arturo Paoli e si terrà nell'Auditorium della Fondazione Banca del Monte in piazza San Martino (Lucca).

Secondo gli ultimissimi dati, aggiornati al 31 agosto 2016, acquisiti dalla Polizia di Stato e in possesso  del Ministero dell’Interno, in Italia si contano 4 moschee; 906 luoghi di culto e 341 associazioni per un totale di 1.251. Il primato della maggiore concentrazione lo detiene la Lombardia con 227 luoghi  di culto. Seguono l’Emilia Romagna (196); il Veneto (127); la Sicilia (89) e subito dopo il Lazio (71). Oltre a essere un panorama in continuo divenire, il quadro è estremamente complesso perché presenta caratteristiche di costruzione molto diverse e le differenze sono sostanziali.

(Bruxelles) L’Italia «rischia di non rispettare» il Patto di stabilità e crescita dell’Ue, così come accade per Belgio, Cipro, Lituania, Slovenia, Finlandia. Spetta al vicepresidente della Commissione, Valdis Dombrovskis, riferire le decisioni odierne dell’Esecutivo nell’ambito della gestione del «Semestre europeo».

Il 76% degli intervistati è convinto della mancanza di equità nella distribuzione dei redditi e per il 61% le disuguaglianze sono «aumentate negli ultimi 5 anni». In Italia, l’1% più ricco è in possesso del 23,4% della ricchezza nazionale netta: è quanto emerge dal sondaggio realizzato da Demopolis per Oxfam , presentato alla Camera dei Deputati in occasione dell’evento «Le sfide poste dalla crescente disuguaglianza e il ruolo dell’Italia.

Le lettere di richiamo della Commissione sui bilanci giunta a 7 Paesi (Italia, Spagna, Belgio, Cipro, Finlandia, Lituania, Portogallo), la tensione sull’accoglienza dei migranti, le minacce italiane di bloccare il bilancio comunitario con il veto: sono i temi che si discutono nei corridoi dell’Europarlamento, riunito in sessione plenaria a Strasburgo.

La Sala Stampa vaticana ha reso noto che oggi «è stata completata la procedura necessaria all’entrata in vigore della Convenzione tra la Santa Sede e il Governo della Repubblica Italiana in materia fiscale, firmata nella Città del Vaticano il 1° aprile 2015, che promuove lo scambio di informazioni ai fini fiscali tra la Santa Sede e l’Italia e agevola l’adempimento degli obblighi fiscali dei soggetti fiscalmente residenti in Italia».

Sono soprattutto i giovani «millennials» dai 18 ai 34 anni ad emigrare, freschi di studi e molto specializzati, delusi da una Italia che offre loro poche speranze lavorative. E' boom anche di anziani che trascorrono la terza età all'estero, con un aumento di pensioni pagate in Ucraina (+307%), Bulgaria (+223,6%), Romania (+152,8), Polonia (+152,8%). Emerge poi il nuovo fenomeno dei «nuovi» italiani in partenza, come i bangladesi, migranti due volte.