Kosovo

Ultimi contenuti per il percorso 'Kosovo'

(Sofia) «L’assassinio di Oliver Ivanovic, leader politico promettente dei serbi di Kosovo, è un segnale molto negativo che rimanda ai processi nei Balcani occidentali e in modo particolare per il Kosovo dove la situazione rimane tesa in relazione ai problemi irrisolti tra Belgrado e Pristina». È il commento rilasciato al Sir dell’analista politico ed esperto di questioni balcaniche, Nikolay Krastev.

La Regione Toscana mette a disposizione la sua esperienza in materia di sanità per la crescita dell'organizzazione sanitaria nei Paesi dell'area balcanica. E' questa la finalità di un un percorso di cooperazione internazionale che vede protagonista il sistema regionale del diritto alla salute in Albania, ma anche in altri Paesi dell'area come Bosnia-Erzegovina, Kosovo, Macedonia, Montenegro.

«Denunciamo con forza ogni forma di violenza e intolleranza, chiedendo la fine degli estremismi da entrambe le parti». A parlare a Sir Europa da Pristina è don Lush Gjergji, vicario generale dell'Amministrazione apostolica di Prizren, all'indomani delle tensioni che hanno coinvolto la città di Mitrovica e diverse municipalità del Kosovo dove alcuni cimiteri ortodossi sono stati oggetto di atti di vandalismo.