Moldavia

Ultimi contenuti per il percorso 'Moldavia'

Il Parlamento europeo “accoglie con favore le domande di adesione dell’Ucraina, della Repubblica di Moldova e della Georgia in quanto espressione delle aspirazioni europee del popolo e del loro desiderio di vivere pacificamente e in sicurezza in Paesi liberi, democratici e prosperi che mantengono relazioni di buon vicinato con tutti i Paesi europei e si impegnano in una cooperazione sempre più stretta con gli Stati membri dell’Ue”. Lo si legge nella proposta di risoluzione che viene votata in tarda mattinata in plenaria a Bruxelles, firmata dai cinque principali gruppi dell’Assemblea: Popolari, Socialisti e democratici, Liberali (Renew), Verdi, Conservatori.

Sono ripartiti da Chisinau i volontari delle Misericordie toscane che hanno portato in Moldavia aiuti per i rifugiati ucraini e hanno preso a bordo due mamme e quattro bambini scappati dalle bombe che saranno accolti in Toscana, in collaborazione con il comune di Siena. L’arrivo nella nostra regione dovrebbe avvenire sabato.

Atterrerà nel tardo pomeriggio di oggi a Brindisi il volo speciale in aereo attrezzato Covid che riporterà don Massimiliano Mazzotta, sacerdote leccese, missionario fidei donum da tre anni in Moldavia. “Don Massimiliano, risultato positivo nei giorni scorsi al tampone molecolare, ha accusato sin da subito i sintomi peggiori del contagio: febbre alta e difficoltà respiratorie. Determinante è stato l’interessamento della Fondazione Regina Pacis che da un ventennio circa opera nel piccolo Paese dell’est europeo accanto e con i poveri e di don Cesare Lodeserto, l’altro sacerdote leccese missionario, da diversi anni a Chisinau, la capitale – ora anche vicario generale della diocesi cattolica – per far sì che in pochi giorni si potesse effettuare il trasferimento nel Salento”, si legge su “Portalecce”.