Polonia

Ultimi contenuti per il percorso 'Polonia'

Il cambiamento climatico è «un problema globale con gravi implicazioni: ambientali, sociali, economiche, politiche e per la distribuzione dei beni». È quanto si legge nella Dichiarazione finale della delegazione della Santa Sede alla 24ma sessione della Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (Cop 24), svoltasi nei giorni scorsi a Katowice, in Polonia. 

È necessario «ascoltare gli scienziati, in particolare l'ultimo rapporto dell'Ipcc, che riecheggia il grido della terra e mostra chiaramente l'impatto devastante del cambiamento climatico sulle comunità di tutto il mondo». È quanto hanno affermato i membri della delegazione della Santa Sede oggi in una conferenza stampa a Katowice.

Una «chiara, lungimirante e forte volontà politica» è necessaria per limitare il riscaldamento globale e raggiungere gli obiettivi dell'Accordo di Parigi del 2015 sul cambiamento climatico. Il cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato vaticano, è intervenuto alla Cop24 in corso a Katowice (Polonia) portando anzitutto il saluto e le espressioni di «vicinanza, sostegno e incoraggiamento» da parte di Papa Francesco ai lavori della stessa conferenza sul clima e la tutela dell'ambiente.

«La conferenza mondiale sul clima Cop24 costituisce per la Polonia, per la Slesia e per la città di Katowice un'importante sfida che per la Chiesa cattolica, così come per le altre Chiese ha soprattutto carattere pastorale», ha affermato mons. Wiktor Skworc nella lettera indirizzata ai fedeli in occasione del summit che si svolge dal 3 al 14 dicembre nella città polacca.