Romania

Ultimi contenuti per il percorso 'Romania'

«Camminare insieme sia tra cristiani, sul piano della fede e della carità, sia tra cittadini, sul piano dell'impegno civile». Così il Papa ha sintetizzato lo scopo del suo recente viaggio in Romania, di cui ha ripercorso le tappe, nella catechesi dell'udienza generale di oggi, davanti a 15mila persone. 

Sul volo che lo riportava a Roma dopo la visita in Romania, Papa Francesco ha risposto alle domande dei giornalisti su tanti temi, dall'ecumenismo alla situazione politica italiana, dal futuro dlel'Europa al suo rapporto con Papa Benedetto. Eccone una sintesi e il testo integrale.

«Nella Chiesa di Cristo c'è posto per tutti. La Chiesa è luogo di incontro, e abbiamo bisogno di ricordarlo non come un bello slogan ma come parte della carta d'identità del nostro essere cristiani». Sono le parole di saluto con cui il Papa si è rivolto ieri alla comunità rom di Blaj, circa 60 persone radunate nella nuova chiesa dedicata a S. Andrea Apostolo e al Beato Ioan Suciu, nel quartiere Barbu Lăutaru (testo integrale).

Presiedendo ieri davanti a 60 mila fedeli la Divina Liturgia al Campo della Libertà di Blaj, pur senza usare la parola «comunismo» il Papa ha fatto riferimento ai 50 anni di dittatura a cui è stata sottoposta la Romania, un regime dittatoriale e ateo che ha fatto soffrire tante persone e in particolare la comunità cattolica e ha invitato a lottare contro le nuove ideologie totalitarie che sorgono (testo integrale).