Turchia

Ultimi contenuti per il percorso 'Turchia'

La forza di una foto sta proprio nella sua capacità di allertare i sensi, di acuire le sensazioni, di accorciare le distanze, di aprire il cuore, di facilitare la comprensione, di allargare gli orizzonti, di suggerire una via diversa da percorrere, di sensibilizzare la coscienza, di raccontare la nuda realtà, di restituire la verità alla verità.

La Turchia torna a oscurare Twitter. Nelle ore in cui veniva identificato l’autore dell’attentato a Suruc in cui hanno perso la vita 32 persone, le autorità turche hanno bloccato ieri (22 luglio) l’accesso a Twitter nel Paese a causa dell’ordinanza di un tribunale locale riguardante la diffusione delle immagini dell’attacco.

La repubblica turca ha sempre rifiutato che tale responsabilità vada ascritta al paese, anche  se fu proprio il governo turco, nel 1919, a disporre la celebrazione di un processo contro  i responsabili degli eccidi  condannandoli a morte in contumacia.

È importante chiedere a Dio il dono della sapienza del cuore: «La commemorazione delle vittime di cento anni fa ci pone dinanzi alle tenebre del mysterium iniquitatis». Ne è convinto il Papa, che nel discorso rivolto al Sinodo patriarcale della Chiesa armeno-cattolica ha esortato a «chiedere a Dio il dono della sapienza del cuore».

La benedizione chiesta da papa Francesco e fatta dal patriarca Bartolomeo su di lui e sulla Chiesa di Roma costituisce il gesto più significativo del viaggio di papa Francesco in Turchia: l’immagine di papa Francesco che piega la testa di fronte a Bartolomeo ha fatto il giro del mondo, suscitando molti commenti, alcuni dei quali hanno letto questo gesto come una perdita dell’identità cattolica, mentre esso mostra la volontà di papa Francesco di riaffermare l’umiltà quale elemento fondamentale e irrinunciabile della testimonianza cristiana, così come le Sacre Scritture e la tradizione viva della Chiesa chiedono per essere fedeli alla verità di Cristo.