Unione Europea

Ultimi contenuti per il percorso 'Unione Europea'

Presentata la Commissione guidata dal politico lussemburghese Jean-Claude Juncker. Quasi tutti i commissari sono stati premier o ministri o eurodeputati. Lotta alla burocrazia per un'Europa più «leggera», che «fa meno ma fa meglio», che dunque scommette sul principio di sussidiarietà. E poi la sfida, da vincere in tempi ragionevoli, sul fronte dell'economia reale e della crescita.

«Non possiamo tollerare che l‘Europa si sia data regole e procedure che di fatto permettono la latitanza di una strategia e di un progetto europeo per affrontare» il dramma dei migranti e dei rifugiati. «Una strategia e un progetto europeo che, però, non può non farsi prossimo all'uomo così come egli è». Lo ha detto il cardinale Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia, che questa mattina è intervenuto al Meeting di Rimini parlando su «Evangelii Gaudium: le sfide. Dall'America Latina all'Italia».

Frontiere (nazionali) e identità (europea), responsabilità (verso i cittadini Ue e verso chi cerca, da profugo, una vita dignitosa) e solidarietà (risposte comuni a problemi comuni), visione politica e progetti fattibili: è questa la via maestra per affrontare l'intera e vasta gamma delle sfide che l'Europa ha di fronte, migrazioni comprese.

(Sir Europa - Bruxelles) - «Il 28 luglio 1914 è il giorno in cui una crisi isolata si trasforma in un conflitto globale», quando «le trincee hanno sostituito il tavolo delle trattative, dove le promesse di pochi sono costate la vita» di milioni di altre persone. «Il modo migliore per onorare coloro che hanno combattuto e sono morti» durante la prima guerra mondiale «è quello di ricordare questa lezione».

(Sir Europa - Bruxelles) - La presidenza di turno italiana dell’Unione europea sta preparando una settimana intensa di appuntamenti. Nell’agenda figurano dal 21 al 25 luglio numerosi eventi fra cui le audizioni dei ministri del governo Renzi al Parlamento europeo, la riunione informale dei ministri dell’industria, ricerca e competitività a Milano, il Consiglio affari generali ed esteri a Bruxelles.

(Sir Europa - Bruxelles) - «Serve un accordo su un pacchetto globale», sui «top jobs», i più elevati incarichi europei: presidente del Consiglio europeo, Alto rappresentante per la politica estera, presidente dell'Eurogruppo. «Se non c'è accordo su tutto non c'è accordo su niente». «Non ci siamo focalizzati su un nome come se da questo dovesse dipendere tutto l'accordo».