Natalità

Ultimi contenuti per il percorso 'Natalità'

La natalità è “un tema urgente, basilare per invertire la tendenza e rimettere in moto l’Italia a partire dalla vita, a partire dall’essere umano”. Lo ha detto il Papa, nel suo discorso agli Stati Generali della Natalità, iniziativa on line del Form delle associazioni familiari e in corso all’Auditorium della Conciliazione di Roma. 

“L’avevamo previsto, puntualmente è arrivato: l’ennesimo record negativo di nascite dall’unità d’Italia, che segue quello dello scorso anno, che seguiva il record di due anni fa e così via. Sta scomparendo il Paese: anche a causa dell’emergenza-Covid è sparita, nel rapporto tra nascite e morti, una città delle dimensioni di Firenze. È urgente dotare l’assegno unico e universale per ogni figlio di tutte le risorse economiche necessarie, per restituire alle famiglie la fiducia nel futuro che hanno perso. È una misura che unisce tutte le forze politiche: da questo bisogna ripartire”: così il presidente nazionale del Forum delle associazioni familiari, Gigi De Palo, commentando i dati del report Istat “La dinamica demografica durante la pandemia Covid-19 anno 2020”, diffuso oggi.

“Purtroppo il 2019 ha messo in luce, per il settimo anno consecutivo, un nuovo superamento, al ribasso, del record di minor numero di nati mai registrato: si tratta del più basso livello di ricambio naturale mai espresso dal Paese dal 1918″. Lo ha detto  Gian Carlo Blangiardo, presidente Istat, commentando i dati resi noti nei giorni scorsi dall’Istituto e ripresi nel Libro bianco “La salute della donna – La sfida della denatalità”, realizzato da Fondazione Onda (Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere), grazie al supporto di Farmindustria e presentato oggi.

“Le culle sono sempre più vuote. E l’Italia sta vivendo il suo inverno demografico. Oggi le coppie che decidono di mettere al mondo molti figli sono pochissime, poco più di 1 su 100. Sono circa 130mila le famiglie, infatti, in Italia, le coppie con almeno 4 figli: negli anni Sessanta del secolo scorso erano circa 3 milioni”. Lo ricorda oggi l’Associazione nazionale famiglie numerose (Anfn), i cui coordinatori territoriali si ritroveranno dal 2 al 4 ottobre a Nocera Umbra per il loro incontro nazionale.