Parlamento europeo

Ultimi contenuti per il percorso 'Parlamento europeo'

(Sir Europa - Strasburgo) - I 766 eurodeputati della settima legislature (2009-2014) hanno concluso il loro mandato con la sessione plenaria di questa settimana. Le elezioni per la composizione della futura assemblea, per la legislatura 2014-2019, manderanno a Strasburgo 751 parlamentari, secondo la definitiva composizione dell’emiciclo stabilita dal Trattato di Lisbona. Il voto è fissato, a secondo dei Paesi, fra il 22 e il 25 maggio: i risultati si conosceranno la stessa notte del 25 maggio.

Il Parlamento europeo ha commemorato nella sede di Strasburgo - durante l'ultima sessione plenaria alla vigilia del suo scioglimento e del voto di maggio - la prima guerra mondiale. Tre attualissimi «insegnamenti»: salvaguardare la pace come bene non negoziabile, rispetto del diritto internazionale e dello stato di diritto, coltivare la responsabilità e la solidarietà.

(Sir Europa - Bruxelles) - L'esito delle elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo «darà forma alla legislatura Ue per i prossimi cinque anni e avrà rilevanti implicazioni per coloro che guideranno l'Unione». L'assemblea plenaria del Comece (Commissione degli episcopati della Comunità europea) diffonde oggi, nel corso della plenaria di primavera, una dichiarazione pubblica in vista del voto del 22-25 maggio.

È una corsa contro il tempo fra Bruxelles e Strasburgo in vista delle elezioni per l'Europarlamento. Il voto dei cittadini per eleggere la nuova Assemblea Ue segna la fine della legislatura e dunque pone termine a una serie di iter legislativi di prima importanza (uno per tutti, l'Unione bancaria) che coinvolgono anche Consiglio e Commissione europea.

«Solo con un sistema di sorveglianza paneuropeo noi potremo impedire che il Mediterraneo diventi un cimitero di rifugiati»: Jan Mulder, eurodeputato dei Paesi Bassi, si dice soddisfatto per il voto (479 voti a favore, 101 contro, 20 astensioni) con il quale il Parlamento europeo ha approvato oggi, in chiusura di sessione plenaria, il sistema Eurosur per il controllo delle frontiere. 

(Sir Europa - Strasburgo) - «Vorremmo inviare un messaggio forte ai cittadini europei: con il voto potete far sentire la vostra voce e contribuire a determinare il futuro dell'Europa»: Anni Podimata, eurodeputata greca, vice presidente dell'Eurocamera, spiega il senso della campagna istituzionale avviata oggi per invitare i cittadini dei 28 Stati comunitari a recarsi alle urne il 22-25 maggio 2014 per rinnovare la composizione dell'emiciclo.