Pasqua

Ultimi contenuti per il percorso 'Pasqua'

“Non basta neppure che siano gli altri a raccontarla”, l’esperienza della Resurrezione “può essere solo personale; e un’esperienza personale della fede non può accadere se non dentro la comunità, insieme agli altri che con me camminano nella fede”. Ruota intorno a questo passaggio la meditazione del Patriarca latino di Gerusalemme, Pierbattista Pizzaballa, al Vangelo della Domenica, la prossima 11 aprile, II Domenica di Pasqua.

Il Pontefice ha ricordato che i vaccini sono “strumento essenziale” per la lotta al virus, e chiede che, “la luce del Risorto sia fonte di rinascita per i migranti, in fuga da guerra e miseria”. Un pensiero, poi, ad Haiti, Myanmar, Libano, Giordania, Siria, Yemen e Libia e un appello contro le “troppe guerre e la troppa violenza ci sono ancora nel mondo” pensando alla Terra Santa, a Iraq, Sahel, Nigeria, Tigray, Cabo Delgado, Ucraina e Nagorno-Karabakh

La Pasqua ha ritrovato, a Firenze, l’antica tradizione dello Scoppio del Carro, che era stato annullato l’anno scorso a causa del lockdown. Al canto del Gloria, il cardinale Giuseppe Betori ha acceso con la fiamma del cero pasquale la colombina che innescato il carro che anticamente portava il fuoco nelle case, e che da alcuni secoli ormai fa esplodere la gioia pasquale con scoppi e scintille.