Comuni

Ultimi contenuti per il percorso 'Comuni'

«Preoccupazioni e contrarietà dei sindaci, di ogni schieramento politico, le avevamo previste ben prima dell'approvazione del Decreto sicurezza. I sindaci sono preoccupati per la coesione sociale e la sicurezza delle proprie comunità, e per questo hanno il dovere di difendere i diritti di tutti e di garantire che tutte le persone presenti sul proprio territorio vivano nei canali della legalità». Lo dichiara Matteo Biffoni, sindaco di Prato e delegato Anci per l'Immigrazione e l'integrazione, riguardo alla polemica sollevata da alcuni sindaci che non vogliono applicare le norme del Decreto sicurezza che riguardano i migranti.

«Da sindaco e da presidente dell'Anci, non ho alcun interesse ad alimentare una polemica con il ministro dell'Interno. Non credo sia il caso di polarizzare uno scontro tra posizioni politiche differenti. Faccio solo notare che le nuove norme mettono noi sindaci in una oggettiva difficoltà». Lo dichiara il presidente dell'Anci, Antonio Decaro, a proposito della polemica sull'applicazione della legge 113/2018 su sicurezza e immigrazione, e sulle ricadute per chi amministra le città.

«L’aumento dell’Ires per gli enti del Terzo settore previsto nella manovra finanziaria preoccupa molto i Comuni italiani per le inevitabili ricadute che ci saranno sui territori». Lo afferma Luca Vecchi, sindaco di Reggio Emilia e delegato Anci al welfare, commentando il provvedimento contenuto nella Legge di bilancio approvata dal Senato e ora in discussione alla Camera dei deputati. 

Programmazione di medio periodo, itinerari culturali, verdi, sportivi ed enogastronomici per gestire i flussi turistici e promuovere il territorio metropolitano fiorentino. È l'obiettivo del patto tra il Comune di Firenze e 17 municipi dell'area metropolitana siglato a Palazzo Vecchio, alla presenza dall'assessore regionale al Turismo Stefano Ciuoffo.

I Comuni italiani meno densamente abitati «sono lo specchio dell'Italia e nessuno di loro è piccolo, perché ciascuno riflette interamente i valori della Repubblica e della sua Costituzione, al pari delle grandi città e degli agglomerati metropolitani. I loro cittadini sono cittadini al pari di quelli residenti nelle aree urbane». Lo ricorda il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel messaggio inviato al direttore della divisione corporate affairs Italia di Poste Italiane, Giuseppe Lasco, in occasione dell'incontro organizzato con i piccoli Comuni.

In Toscana negli ultimi 12 anni sono state 108 le vittime di femminicidio. Nel 2017 sono state 7 le donne uccise. All'ospedale fiorentino di Careggi da agosto 2017 al 31 luglio 2018 sono stati rilevati 54 casi sospetti di stupri. Lo rivela il decimo rapporto sulla violenza di genere realizzato in collaborazione fra la Regione, l'osservatorio sociale regionale e Anci Toscana.

L'Associazione nazionale Comuni italiani ha fatto il punto sul sistema Sprar e sulle modifiche introdotte dal dl sicurezza. Decaro, «governo non può attuare azioni, seppur legittimamente, sulle spalle delle comunità. Biffoni «rete dei Comuni la migliore esperienza che l'Italia abbia prodotto». «Comprensibile la preoccupazione» su Decreto sicurezza.