Governo

Ultimi contenuti per il percorso 'Governo'

Dall’indagine “Le famiglie e l’emergenza Covid-19: una fotografia attuale” emerge che per oltre 6 famiglie italiane su 10 è l’assegno unico-universale per figlio la proposta più urgente da mettere in campo per scongiurare la crisi economica e sociale del Paese. Mamme e papà chiedono a Governo e Parlamento di trasformarla in realtà già adesso, nel passaggio tra l’emergenza da Covid-19 e l’auspicato ritorno alla normalità

È stato dato il via libera alle “linee guida condivise che ci consentiranno il 14 settembre di far tornare le nostre ragazze e i nostri ragazzi in classe in condizioni di massima sicurezza”. Lo ha annunciato il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, nel corso della conferenza stampa nella quale a Palazzo Chigi, con la ministra Azzolina, ha presentato le linee guida per la riapertura delle scuole.

Nell’ambito dei finanziamenti definiti dai Decreti Legge Cura Italia e Liquidità (entrambi convertiti in legge), le BCC del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea che operano in Toscana, alla data del 12 giugno scorso, hanno erogato a favore dei propri clienti (in prevalenza PMI del territorio regionale) 108 milioni di euro, corrispondenti al 62% delle richieste pervenute.

Dopo i sacrifici della ‘fase 1’ e l’assenza della famiglia ai tavoli che contano della ‘fase 2’, la ‘fase 3’ dell’emergenza Covid-19 si è aperta con l’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri del cosiddetto Family Act. Non solo: si è avviata in parlamento anche la discussione sull’assegno universale per figlio, misura lanciata in Italia due anni fa dal Forum delle associazioni familiari e portata avanti in questi anni nonostante diffidenze, illusioni e promesse mancate. 

“Si tratta di un primo passo. Siamo contenti che si sia iniziato un percorso in questa fase difficile: dimostra una gratitudine verso le famiglie per quello che hanno fatto”. Lo dichiara all'agenzia Sir il presidente del Forum delle associazioni familiari, Gianluigi De Palo, a proposito dell’approvazione da parte del Consiglio dei ministri del Family act che prevede, in particolare, l’assegno universale per figlio, a lungo richiesto dal Forum come assegno unico.

“Dopo la delusione per un decreto ‘Rilancio’ che non ha certo messo al centro dell’attenzione del Governo le famiglie, siamo contenti di constatare che all’interno della maggioranza si sia andati oltre uno stallo sulle misure per le famiglie. Adesso è importante che il disegno di legge sul Family Act, una volta in Parlamento, venga appoggiato da tutti gli schieramenti politici”. Così il presidente nazionale del Forum delle associazioni familiari, Gigi De Palo

Un incontro proficuo con il ministro Gualtieri. Si è svolto ieri, presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze, un incontro molto cordiale e proficuo tra le Associazioni delle scuole paritarie, Agidae, Agesc, Cdo Opere educative, Fidae, Fism, Msc Fidae, e il ministro Roberto Gualtieri al quale al sono state sottoposte alcune tematiche centrali relative alla chiusura – per le scuole paritarie no profit – dell’anno scolastico 2019-20 e alla riapertura a settembre per il 2020-21.