Matteo Salvini

Ultimi contenuti per il percorso 'Matteo Salvini'

Con 163 voti il Senato ha approvato l'emendamento sostitutivo del decreto sicurezza, voluto da Matteo Salvini e sul quale il governo aveva posto la fiducia. Adesso passa alla Camera per la seconda lettura. Preoccupato il commento del direttore del Consiglio italiano per i rifugiati: «L'abolizione della protezione umanitaria creerà migliaia di irregolari che non potranno essere rimpatriati, se non in modo molto limitato».

Numerose associazioni cattoliche, assieme a Valdesi e alla federazione delle Chiese evangeliche rivolgono un appello ai parlamentari perché venga migliorato il decreto sicurezza: «Per il bene del Paese e la sicurezza di tutti- scrivono - non conviene aumentare l'irregolarità ma rafforzare i percorsi di integrazione».

Verso le elezioni europee. Di Maio e Salvini sperano che a primavera se ne andranno i commissari che condannano i nostri conti e arriveranno i «misericordiosi» dei partiti sovranisti e populisti. Ma è un’illusione...

Il Consiglio dei ministri ha recentemente approvato il decreto sicurezza e immigrazione, fortemente voluto dal ministro dell’interno, Matteo Salvini, segretario della Lega. Tralascio un commento alle disposizioni sull’immigrazione e sull’asilo, che tante polemiche hanno suscitato anche da parte della Chiesa cattolica, e vediamo se le nuove norme e gli inasprimenti previsti saranno utili per la tutela migliore della sicurezza.

In base alle intenzioni di voto, l’andamento dei dati segnala una «sostanziale stabilità» della Lega che, dalla ripresa autunnale, rimane su «valori assai elevati», intorno al 34%; Il M5S, oggi quotato al 28,5%, è in flessione di 1,5 punti rispetto a un mese fa e di 3 punti rispetto a metà luglio. Lo scrive Nando Pagnoncelli, presidente di Ipsos Italia, pubblicando oggi sul «Corriere della Sera» i dati dell’ultimo sondaggio effettuato.

Don Francesco Soddu, direttore della Caritas Italiana, si è detto convinto che uno degli effetti del recente decreto Salvini, del quale auspica miglioramenti in Palamento, sarà quello di rendere più difficile la gestione dei migranti «nel senso di un’accoglienza e integrazione positiva».

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha emanato in data odierna il decreto legge in materia di Sicurezza e Immigrazione e ha contestualmente inviato una lettera al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, ricordando «che restano fermi gli obblighi costituzionali e internazionali dello Stato».