Sergio Mattarella

Ultimi contenuti per il percorso 'Sergio Mattarella'

Il presidente della Repubblica è intervenuto oggi nel ventisettesimo anniversario della strage di via D'Amelio in cui persero la vita il giudice Paolo Borsellino e gli agenti della sua scorta, chiedendo un forte impegno per assicurare giustizia e verità per tutte le vittime delle mafie. L'arcivescovo di Palermo invita a «custodire il significato di questo sangue». 

«In questa fascia così ampia colpita dai terremoti va garantita la ricostruzione perché riprendano in queste aree piena attività e dinamicità. È l'augurio e anche l'impegno che vorrei esprimere soprattutto davanti a voi, ragazzi, facendovi gli auguri per i vostri studi». Lo ha affermato questa mattina ad Amatrice il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel corso della cerimonia di inaugurazione dell'Istituto omnicomprensivo Romolo Capranica.

«La nostra semplice vita di sorelle testimonia che stare insieme è impegnativo e talvolta faticoso, ma possibile e costruttivo. Solo la paziente arte dell'accoglienza reciproca può mantenerci umani e realizzarci come persone». È quanto si legge in una lettera aperta, a firma di 62 monasteri di clarisse e carmelitane scalze italiane, indirizzata al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e inviata per conoscenza a Papa Francesco. 

«Vivere insieme, serenamente, fa vivere meglio tutti quanti, fa apprezzare la natura nel momento in cui i mutamenti climatici mettono a rischio molte cose nel mondo; fa vivere meglio nelle relazioni umane in cui le contrapposizioni creano non soltanto grettezza di mentalità, ma anche danni sotto ogni profilo, da quelli personali, spirituali, a quelli economici». Lo ha affermato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ricevendo al Quirinale il presidente della Federazione italiana dello scautismo, Matteo Spanò, e una delegazione della Federazione.

Alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, Filomena Albano, mercoledì 19 giugno, nella Sala della Regina di Montecitorio, ha presentato i sette «cantieri aperti» sui quali richiamare l'attenzione come ambiti prioritari di intervento per le istituzioni e il mondo degli adulti in generale a tutela dei minori che vivono nel nostro Paese.