Sergio Mattarella

Ultimi contenuti per il percorso 'Sergio Mattarella'

Ricostruzione post terremoto: inaugurata la Scuola Secondaria di Primo Grado «Carlo Alberto Dalla Chiesa» di Esanatoglia (MC), alla Presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. È la sesta scuola ricostruita dalle Misericordie d'Italia grazie a Hitachi, Gruppo Almaviva, Università e Orto Botanico di Padova, Afidamp, Ipsseoa Costaggini.

«L'immane tragedia di Ustica, il 27 giugno 1980, ha impresso un segno indelebile nella memoria della Repubblica, con le tante vite spezzate dei passeggeri e dell'equipaggio in quel volo di linea Bologna-Palermo, profonda ferita inferta alla coscienza civile del nostro Paese». È quanto ricorda oggi il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in una dichiarazione in occasione del 38° anniversario della strage di Ustica.

«Da quel 2 giugno 1946, in cui si espressero i cittadini italiani, abbiamo vissuto anni intensi verso una profonda coesione del popolo italiano, in un cammino ispirato dalla nostra Carta Costituzionale, architrave delle Istituzioni e supremo riferimento per tutti». Lo scrive il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel messaggio al Capo di Stato Maggiore della Difesa, il generale Claudio Graziano, in occasione del 72° anniversario della Repubblica.

Ha giurato nel pomeriggio del 1° giugno il governo M5s-Lega. Un governo politico che più politico non si può, visto il ritorno alla grande del ruolo dei partiti e la presenza come vicepremier dei due leader, Luigi Di Maio e Matteo Salvini (che saranno anche ministri, il primo al Lavoro, il secondo all'Interno). Eppure guidato ancora una volta da un tecnico, il professore Giuseppe Conte, da un «non eletto dal popolo» se si vuole usare una terminologia tanto in voga quanto impropria.

Oggi a Trento, per presentare il suoi ultimo libro al festival dell'Economia, Carlo Cottarelli, che per tre giorni è stato presidente incaricato per un esecutivo tecnico, ha raccontato come è arrivata la chiamata di Mattarella e ha affrontato i temi di attualità politica, dal governo Conte alle esternazioni di Oettinger, fino alla possibile uscita dall'euro.

Quelli che abbiamo alle spalle sono stati giorni difficili per la Repubblica. E per la nostra democrazia, all’improvviso più fragile e nervosa. Giorni segnati da tante parole fuori misura, da gesti non meno imprudenti, da reazioni spericolate, da silenzi imbarazzati e da analisi ingenerose. Che solo a metterli tutti in fila, si potrebbe scrivere un libro dell’antipolitica. E anche della retorica antisistema, tanto in voga in questa stagione complicata della vita politica.

«Lavoreremo intensamente per realizzare gli obiettivi politici che abbiamo anticipato nel contratto di governo». Lo ha assicurato il nuovo presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, dopo aver dato lettura della lista dei ministri che comporranno il Governo da lui guidato. «Lavoreremo con determinazione - ha aggiunto - per migliorare la qualità di vita di tutti gli italiani». Ecco i ministri.