Povertà

Ultimi contenuti per il percorso 'Povertà'

Papa Francesco ha visitato ieri Akamasoa, esempio di solidarietà e carità evangelica verso gli ultimi, iniziata 30 anni fa dal missionario argentino Padre Pedro Opeka per dare un tetto ai più poveri. «Le vostre grida», ha detto il Pontefice (testo integrale), «si sono trasformate in canti di speranza per voi e per tutti quelli che vi guardano». E ai giovani: «non arrendetevi mai davanti agli effetti nefasti della povertà».

«San Lorenzo oggi può insegnarci l'amore per la persona. Ci può insegnare, cioè, che le persone non vanno separate per nazione, etnia, lingua o per altre differenze. Ci insegna, anzi, che le differenze sono frutto delle nostre paure». Questa la riflessione che don Enzo Capitani, direttore della Caritas diocesana di Grosseto, consegna in vista delle due giornate (sabato 27 luglio e sabato 3 agosto) di mobilitazione per la raccolta in generi alimentari a lunga conservazione, che porta il nome del patrono della città e della diocesi di Grosseto.

Secondo i dati diffusi dall'Inps, le regioni da cui sono arrivate più richieste sono la Campania (circa 241 mila) e la Sicilia (circa 215 mila). A livello provinciale, sempre considerando i valori assoluti, è nettamente in testa Napoli (142.764 richieste, accolte nel 70% dei casi), molto distanziata Roma (87.425 domande, 62% di accoglimenti) seguita da Palermo (63.691 domande, 73% di accettazioni) e da Milano (52.791 domande, accolte per il 56%). In Toscana accolto il 56,8% delle domande.

Si è aperta stamani alla Domus Pacis di Santa Maria degli Angeli ad Assisi, la 56 ͣ sessione di formazione ecumenica del Segretariato attività ecumeniche (Sae), che ha per tema «Le Chiese di fronte alla ricchezza, alla povertà e ai beni della terra». Il messaggio di mons. Ambrogio Spreafico a nome della Cei e l'intervento del presidente del Sae.