Povertà

Ultimi contenuti per il percorso 'Povertà'

«L'urgente necessità di essere attenti ai più poveri dei nostri cittadini è un chiaro dovere, che si esprime in modo eloquente quando, nel rispetto delle legittime diversità, ci uniamo nel promuovere il loro sviluppo umano integrale. Questa unione ha un nome concreto: fraternità!». Lo ha detto il Papa, ricevendo oggi in udienza, nella Sala Clementina, gli ambasciatori di Thailandia, Norvegia, Nuova Zelanda, Sierra Leone, Guinea, Guinea Bissau, Lussemburgo, Mozambico ed Etiopia in occasione della presentazione delle lettere credenziali.

«Provvedere cibo a chi ha fame. Non è assistenzialismo. Vuol essere il primo gesto concreto di accompagnamento verso un percorso di riscatto». Lo ha detto Papa Francesco ai membri della Federazione europea dei Banchi alimentari, ricevuti stamani in udienza nella Sala del Concistoro del Palazzo apostolico vaticano, a conclusione della riunione annuale svoltasi a Roma per i 30 anni dalla fondazione del Banco alimentare italiano.

«In Italia, la popolazione a rischio di povertà o esclusione sociale è pari al 28,9% (circa 17 milioni e 407 mila individui), in diminuzione rispetto al 30% toccato nell'anno precedente». È uno dei dati contenuti nel «Rapporto SDGs 2019. Informazioni statistiche per l'Agenda 2030 in Italia» diffuso oggi dall'Istat.