Povertà

Ultimi contenuti per il percorso 'Povertà'

La Toscana istituisce il tavolo regionale della rete della protezione e dell'inclusione sociale, articolazione territoriale dell'Alleanza contro la povertà nazionale. L'obiettivo è condividere programmi, azioni, attività di contrasto del rischio di povertà ed esclusione sociale. Il protocollo istitutivo è stato firmato ieri. Coinvolge Regione, Anci e una pluralità di altri soggetti. Ha validità triennale. Positivo il commento del portavoce dell'Alleanza toscana contro le povertà.

Di fronte ai flagelli del nostro tempo, dai conflitti armati alle catastrofi naturali, solo il senso di fraternità, il superamento degli interessi economici e un dialogo paziente possono guidare l’aiuto verso chi ha bisogno: questo il senso delle parole di Papa Francesco nell’incontro col Forum internazionale dei popoli indigeni, riunito dall’Ifad alla sede della Fao a Roma. Prima di lasciare la Fao Bergoglio ha salutato il personale dell'Ifad.

Papa Francesco ha partecipato alla cerimonia di apertura della 42ª sessione del Consiglio dei governatori del Fondo internazionale per lo sviluppo agricolo (Ifad), tenutasi alla sede della Fao, a Roma,sul tema: «Innovazioni e iniziative imprenditoriali nel mondo rurale». Forte il suo richiamo a soluzioni concrete e reali per la battaglia contro fame e povertà.

Si rinnova l'impegno della Fondazione Cassa di risparmio di Pistoia (Caript) per la lotta alla marginalità e per il sostegno alle opere di carità. Anche per il 2019, come già nelle annualità 2017 e 2018, è stato confermato il contributo di 200mila euro in favore della Caritas di Pistoia per il sostegno delle situazioni di difficoltà che emergono dai centri di ascolto del territorio.

C'è una continua crescita della distanza tra i ceti sociali alti e quelli bassi. Questo avviene per una separazione anche fisico/spaziale tra loro. Non soltanto si incontrano meno nella quotidianità, ma i primi hanno sempre meno bisogno degli altri perché si sono costruiti mondi su misura composti da grattacieli imponenti o da villaggi separati e asettici. Lì diventano intoccabili, mentre gli altri ruotano intorno senza poter incidere. Il recente World Inequality Report pubblicato da Oxfam evidenzia come lo scorso anno i 26 Paperon de’ Paperoni del mondo possiedano il patrimonio pari alla metà più povera dell’intera popolazione della terra.