Religioni

Ultimi contenuti per il percorso 'Religioni'

«Adottare la cultura del dialogo come via; la collaborazione comune come condotta; la conoscenza reciproca come metodo e criterio». Sono i tre principi del documento sulla «Fratellanza umana per la pace mondiale e la convivenza comune», firmato dal Papa e dal Grande Imam di Al-Azhar al termine dell'incontro interreligioso al Founder's Memorial di Abu Dhabi, subito dopo il primo discorso del Papa negli Emirati Arabi Uniti (testo documento)

Oltre duemila persone hanno partecipato ieri, a Firenze, alla prima camminata interreligiosa che ha toccato vari luoghi di culto della città. Un fiume di persone (presenti anche tanti giovani e famiglie con bambini) che ha attraversato le strade cittadine, partendo dal piazzale di San Miniato e raggiungendo Piazza Signoria dopo aver toccato la chiesa luterana, basilica di Santa Croce, la sinagoga, la moschea di piazza dei Ciompi, la Badia Fiorentina. Durante il percorso, ad ogni sosta, interventi e testimonianze delle varie comunità e tradizioni religiose.

Si svolgerà il 3 febbraio l’evento “Firenze comunità in cammino”, una camminata con le tradizioni spirituali e le comunità religiose presenti sul territorio fiorentino. L’iniziativa nasce da un’idea dell’assessorato ai rapporti con le confessioni religiose e politiche interculturali del Comune di Firenze, con la partecipazione e collaborazione di 22 tra gli enti religiosi fiorentini.

(Haifa) Si è aperto con la recita della preghiera semplice di san Francesco, «Signore, fa di me uno strumento della tua pace» l'incontro interreligioso che ha visto i vescovi dell'Holy Land Coordination (Usa, Canada, Ue e Sud Africa) riunirsi oggi ad Haifa insieme a leader religiosi islamici, ebraici, drusi e bahai.

«Aggiornare» il documento sull'educazione alla pace in un mondo multi-religioso e stilare un progetto per i futuri impegni comuni. Sono alcuni punti all'ordine del giorno dell'incontro tra i membri del Pontificio Consiglio per il dialogo interreligioso e i membri dell'Ufficio per il dialogo interreligioso (Irdc) del Consiglio mondiale delle Chiese (Wcc), che si sono incontrati nei giorni scorsi per il loro appuntamento annuale.

«La nostra presenza oggi è un chiaro segno del nostro legame di amicizia». Lo ha scritto in un messaggio mons. Ángel Ayuso Guixot, segretario del Pontificio Consiglio per il dialogo interreligioso, a capo di una delegazione a Bangkok, in occasione delle celebrazioni per il 230° anniversario del «Royal Temple of Chetupon (Wat Pho), in corso dal 1° all'11 novembre 2018.

Sono stati liberati i 79 studenti della Presbyterian Secondary School di Bamenda, capoluogo di una della due regioni anglofone del Camerun, quella del nord-ovest, rapiti il 5 novembre. Ne dà notizia l'Agenzia Fides spiegando che secondo quanto appreso «i ragazzi sono stati condotti dai loro rapitori, nella notte, vicino ad una chiesa presbiteriana nei pressi di Bamenda, e quindi liberati».

L'Assemblea degli Ordinari cattolici di Terra Santa (Aocts), in una nota, critica la legge sullo Stato della Nazione, approvata dalla Knesset il 19 luglio 2018 perché «fornisce una base costituzionale e legale per la discriminazione tra i cittadini israeliani, stabilendo chiaramente i principi in base ai quali i cittadini ebrei devono essere privilegiati rispetto agli altri cittadini».