Islam

Ultimi contenuti per il percorso 'Islam'

Sul volo di ritorno da Cracovia, per la Giornata mondiale della gioventù e la visita alla Polonia, Papa Francesco ha incontrato i giornalisti e risposto ad alcune domande. E’ così tornato a commentare il barbaro assassinio del parroco francese in Chiesa, durante la messa, compiuto da due terroristi legati all’autoproclamato Stato islamico. “Non si può dire, e credo che non sia vero e non sia giusto, che l’islam sia terrorista” ha detto.

Sul volo che lo riportava a Roma dopo i quattro intensi giorni in Polonia, Papa Francesco ha risposto alle domande dei giornalisti che hanno spaziato come di consueto su tanti temi, oltre quelli della Gmg, dal rapporto tra Islam e terrorismo alle accuse di pedofilia al card. Pell, dalla mediazione della Santa Sede per il Venezuela a ciò che accade in Turchia (testo integrale).

Da Cracovia, dove partecipava alla Gmg, il presidente dei vescovi italiani ha avuto parole di grande apprezzamento per l'iniziativa di alcune organizzazioni islamiche di essere presenti alle Messe odierne in alcune città per testimoniare la condanna netta di ogni violenza e la vicinanza ai cattolici colpiti dalla barbara uccisione di un sacerdote a Rouen.

Una delegazione della comunità islamica fiorentina si recherà domani intorno a mezzogiorno nella Cattedrale di Santa Maria del Fiore, al termine della celebrazione della Messa domenicale, per manifestare la solidarietà alla Chiesa cattolica dopo l'uccisione, in Francia, di padre Jacques Hamel nella piccola chiesa di Saint Etienne du Rouvray. Lo annuncia a Toscana Oggi il presidente della Comunità islamica fiorentina Izzedin Elzir, che è anche presidente nazionale dell'Ucooi (unione delle comunità islamiche italiane).

Anche in Italia, e non solo in Francia, domenica 31 luglio, prima della celebrazione della Messa, delegati delle comunità musulmane si recheranno in alcune chiese del Paese per esprimere cordoglio e solidarietà per il barbaro omicidio perpetrato contro padre Jacques Hamel nella piccola chiesa di Saint Etienne du Rouvray. A promuovere e sostenere queste iniziative di «fraternità» sono la Coreis (Comunità religiosa islamica) italiana e l’Ucoii (Unione delle comunità islamiche in Italia).