Ricerca

Ultimi contenuti per il percorso 'Ricerca'

Sant'Anna di Pisa decima università al mondo per la ricerca, il Politecnico di Milano si conferma per il quinto anno di fila prima università italiana. È quanto emerge dalla sedicesima edizione del Qs World University Rankings, la classifica universitaria globale più consultata al mondo, pubblicata dagli analisti di Qs Quacquarelli Symonds e che quest'anno include 34 università italiane, cinque in più rispetto alla precedente.

«Scienza & Vita si attesterà sempre più negli anni come un luogo di approfondimento scientifico e culturale» perché questi temi «richiedono capacità di entraci in modo scientifico e fondato. Questo è un luogo in cui tutti noi ci dobbiamo impegnare». Così Alberto Gambino, prorettore dell'Università europea di Roma e presidente nazionale di Scienza & Vita, inaugurando oggi a Roma i lavori del XVII convegno nazionale dell'associazione intitolato «Editing genetico. Saremo davvero tutti perfetti?».

«I buchi neri effettivamente esistono come predetto dalla teoria della relatività generale di Einstein». Il gesuita Guy Consolmagno, direttore della Specola Vaticana, commenta con il Sir la prima fotografia di un buco nero, al centro della galassia M87 con la massa di sei miliardi e mezzo quella del nostro Sole, realizzata dal consorzio «Event Horizon Telescope».

«Poter prevedere, sulla base di semplici misure a terra, il profilo verticale della velocità del vento fino a quote difficilmente raggiungibili con strumentazione dai costi contenuti è un evidente vantaggio, soprattutto nella fase di prefattibilità di un progetto d'impianto eolico». Lo spiega Giovanni Gualtieri dell'Istituto di biometeorologia del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Ibimet) di Firenze e autore dello studio.

Una cittadella della scienza e della tecnologia di rilievo internazionale sulla fusione nucleare e la produzione di radiofarmaci contro i tumori, in grado di attrarre da tutto il mondo talenti e attività di ricerca. Emilia-Romagna, Toscana e Enea hanno siglato ieri il protocollo d'intesa per il rilancio e lo sviluppo futuro del Centro di ricerche del Brasimone, sull'Appennino bolognese.