Sanità

Ultimi contenuti per il percorso 'Sanità'

Il caso del decesso improvviso della donna incinta quarantaduenne all'ospedale di Empoli (Firenze) finisce in procura. L'anatomopatologo, dopo aver eseguito l'autopsia stamane, sul corpo della signora, ha riscontrato elementi sospetti di condotte sanitarie incongrue. Lo specialista, di conseguenza, ha segnalato questa ipotesi ai magistrati. L'esame diagnostico si è tenuto all'ospedale di Pistoia.

In seguito alla vasta eco mediatica che hanno avuto alcuni recenti casi di morsi di ragno violino, il Centro antiveleni della Fondazione Policlinico universitario Agostino Gemelli - che in questi giorni sta ricevendo numerose telefonate da parte di cittadini allarmati - ha elaborato una scheda informativa per fare chiarezza sulla reale pericolosità di questa specie di ragno e per fugare paure ingiustificate. 

L'Aifa (Agenzia italiana del farmaco) ha disposto il ritiro di diversi lotti di farmaci a base del principio attivo valsartan. È stato infatti riscontrato un difetto di qualità, per cui, come misura precauzionale, l'Aifa e le altre Agenzie europee hanno disposto l'immediato ritiro dalle farmacie e dalla catena distributiva di tutte le confezioni interessate.

La Giunta regionale vara il nuovo piano della Toscana per il contrasto al gioco d'azzardo patologico. La delibera è stata approvata lunedì scorso su proposta dell'assessore al Diritto alla Salute e al Welfare, Stefania Saccardi. Si tratta di un aggiornamento reso necessario da una sentenza del Tar che ha annullato tutti i piani adottati dalle Regioni su ricorso del Codacons.

Quattro medici dell'ospedale Santo Stefano di Prato sono stati arrestati. Il provvedimento restrittivo della libertà personale è stato notificato al giudice per le indagini del tribunale all'Azienda sanitaria Toscana centro. Le accuse vanno dal peculato alla truffa nei confronti dello Stato. 

Presentato oggi iil rapporto 2017 su welfare e salute in Toscana. Tra le buone notizie la diminuzione delle morti di cancro tra gli uomini e la mortalità generale. Abbattuti i casi di meningite. Il 38,6% dei toscani è malato cronico. Saccardi: «Stiamo lavorando sulle liste di attesa».