Sanità

Ultimi contenuti per il percorso 'Sanità'

“Si conferma il segnale di controtendenza nell’indice di trasmissione segnalato la scorsa settimana nell’intero Paese. Questo si realizza in un contesto europeo caratterizzato da un nuovo aumento nel numero di casi in alcuni Paesi europei (ad esempio, nel Regno Unito, in Olanda e in Germania), una mancata diminuzione dei casi con stabilizzazione della curva epidemica in altri (ad esempio, in Francia e Spagna) e la comparsa di varianti virali segnalate come a possibile maggior trasmissione”. È la fotografia offerta dal report del monitoraggio sulla situazione Covid-19 di ministero della Salute e Istituto superiore di sanità relativo al periodo 14-20 dicembre (aggiornati al 22 dicembre 2020), appena diffuso

Piccoli e grandi contributi che mettono la ricerca scientifica al centro. Mentre le donazioni hanno superato quota 800.00 euro e oltre metà del milione e mezzo previsto per il sostegno a Toscana Life Sciences è già stato raggiunto, anche l'assessora regionale alla ricerca Alessandra Nardini, il prorettore alla ricerca dell'Università di Firenze, Marco Bindi e il presidente di Toscana Life Sciences, Fabrizio Landi, hanno dato il loro appoggio alla campagna oggi al Coop.Fi di Novoli a Firenze. Un modo per tenere alta l'attenzione sull'importanza del lavoro svolto dai giovani ricercatori del Mad Lab di Toscana Life Sciences nel momento in cui la mutazione del virus è di estrema attualità.

Un tampone extra per stare tutti insieme, al sicuro, la vigilia e il giorno di Natale: è un regalo davvero speciale quello che il Meyer si prepara a fare alle famiglie dei bambini ricoverati. La procedura straordinaria, che richiederà un notevole sforzo organizzativo agli operatori sanitari e agli operatori del laboratorio di immunologia dell’ospedale pediatrico fiorentino, permetterà ai genitori di trascorrere insieme ai loro figli i giorni di festa. 

“Sulla scorta delle dichiarazioni in queste ore di AstraZeneca, degli altri produttori di vaccini e delle autorità sanitarie inglesi, l’efficacia di questi stessi vaccini non verrebbe intaccata”. È la risposta di Roberto Cauda al Sir, ordinario di malattie infettive all’Università Cattolica e direttore dell’Unità di malattie infettive del Policlinico Gemelli di Roma, al quale è stato chiesto se la mutazione del Sars-Cov2, diffusasi a Londra e nel sud del Regno Unito e ieri isolata anche a Roma, potrebbe diminuire o compromettere l’efficacia dei vaccini. 

Sono 483 i positivi in più rispetto a ieri, su un totale, da inizio epidemia, pari a 115.783 unità. I nuovi casi sono lo 0,4% in più rispetto al totale del giorno precedente. L'età media dei 483 casi odierni è di 48 anni circa (il 14% ha meno di 20 anni, il 22% tra 20 e 39 anni, il 33% tra 40 e 59 anni, il 21% tra 60 e 79 anni, il 10% ha 80 anni o più). Oggi si registrano 24 nuovi decessi: 12 uomini e 12 donne con un'età media di 80,3 anni