Santa Sede

Ultimi contenuti per il percorso 'Santa Sede'

Un incontro del gruppo di lavoro congiunto tra il Vietnam e la Santa Sede si è svolto in Vaticano dal 21 al 22 agosto. A presiederlo, To Anh Dung, vice-ministro degli Affari esteri, capo della delegazione vietnamita, e mons. Antoine Camilleri, sotto-segretario per i rapporti con gli Stati, capo della delegazione della Santa Sede. Lo segnala una nota della Sala stampa vaticana.

«Ribadendo il proprio rispetto per le autorità giudiziarie australiane, come dichiarato il 26 febbraio in occasione del giudizio in primo grado, la Santa Sede prende atto della decisione di respingere l’appello del Cardinale George Pell». Lo ha dichiarato ai giornalisti il direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Matteo Bruni, a proposito della decisione della Corte d’appello dello stato di Victoria, in Australia, ha confermato la sentenza di condanna resa nota a febbraio nel processo in primo grado per abusi sessuali su minori. 

«Scopo dell’Istituto è di provvedere alla custodia e all’amministrazione dei beni mobili ed immobili trasferiti o affidati all’Istituto medesimo da persone fisiche o giuridiche e destinati ad opere di religione o di carità». Lo stabilisce Papa Francesco, nel Chirografo per il nuovo Statuto dell’Istituto per le Opere di religione, pubblicato oggi nel Bollettino della Sala Stampa della Santa Sede, ma che porta la data dell’8 agosto. 

«Gli obiettivi auspicati della pace, la sicurezza, la promozione e l'inclusione sociale non possono essere raggiunti se si trascura l'impegno congiunto per assicurare a tutti un lavoro dignitoso, equo, libero, costruito intorno alla persona e alle sue esigenze primarie di sviluppo umano integrale». Lo scrive il prefetto del Dicastero per il Servizio dello sviluppo umano integrale, il card. Peter Kodwo Appiah Turkson, nel suo messaggio per la Giornata mondiale del turismo, che si celebra, il 27 settembre, quest'anno, sul tema «Il turismo e il lavoro: un futuro migliore per tutti».

«Alle 9 di stamani, sono iniziate regolarmente le operazioni al Campo Santo Teutonico nell’ambito delle incombenze istruttorie del caso Orlandi». Lo dichiara in una nota il direttore «ad interim» della Sala Stampa della Santa Sede, Alessandro Gisotti, ricordando quanto indicato nel decreto del Promotore di Giustizia dello Stato della Città del Vaticano. 

Si continua ad indagare al Campo Santo Teutonico intorno alla scomparsa di Emanuela Orlandi. Dopo che le due tombe indicate nella lettera anonima sono state trovate vuote (anche dei corpi delle principesse che vi erano state inumate), sono stati ispezionati degli ossari dove quegli scheletri potrebbero essere stati spostati negli anni Sessanta-Settanta.