Vaticano

Ultimi contenuti per il percorso 'Vaticano'

“Quasi nove mesi di guerra di ampie dimensioni hanno ridotto una parte del Paese a una rovina, svuotato di gente, pieno di detriti e avvolto nel buio”. È la fotografia dell’Ucraina, scattata ieri dal cardinale segretario di Stato, Pietro Parolin, nell’omelia della Messa celebrata a Santa Maria Maggiore per il 30° anniversario delle relazioni diplomatiche tra Santa Sede e Ucraina. 

“La Santa Sede e la Repubblica Popolare Cinese, dopo opportune consultazioni e valutazioni, hanno concordato di prorogare per un altro biennio la validità dell’Accordo provvisorio sulla nomina dei vescovi, stipulato il 22 settembre 2018 e rinnovato una prima volta il 22 ottobre 2020”. Lo si legge in un comunicato reso noto oggi dalla Sala Stampa vaticana.

“Quando qualcuno si trova in difficoltà in mare, si è obbligati moralmente e umanamente ad aiutarlo, e non a rendere le cose più difficili”. Così il card. Michael Czerny, prefetto del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, ha risposto alle domande dei giornalisti su una eventuale preoccupazione per la vittoria elettorale, in Italia, di una coalizione che, almeno nel programma, non fa cenno alla protezione dei migranti. 

“Durante il concistoro, cioè meno di una settimana fa, il Santo Padre mi ha chiamato e mi ha detto: Sarebbe bello se riuscisti ad andare in Ucraina nelle zone di guerra e visitare le comunità assediate da più di 200 giorni, che sono rimaste tra la gente”. Lo ha raccontato il card. Konrad Krajewski, prefetto del nuovo Dicastero per il Servizio della Carità, che ieri ha visitato le città di Haysyn, Uman e diverse comunità di Odessa ed oggi è in viaggio verso Zaporizhzhia con l’intenzione di raggiunge Kharkiv. 

“Nel cuore della famiglia” è lo Speciale di Rai Vaticano, realizzato da Costanza Miriano, dedicato al Forum Mondiale di Roma che, per 5 giorni, ha visto confrontarsi 2000 delegati provenienti da 120 paesi, in onda, su Raiuno domenica 3 luglio, ore 00,25 con il programma “Viaggio nella Chiesa di Francesco” di Massimo Milone e Nicola Vicenti.

“Con una preparazione troppo superficiale, le coppie vanno incontro al rischio reale di celebrare un matrimonio nullo o con basi così deboli da ‘sfaldarsi’ in poco tempo e non saper resistere nemmeno alle prime inevitabili crisi”. A lanciare il grido d’allarme è il Papa, nella prefazione agli “Itinerari catecumenali per la vita matrimoniale. Orientamenti pastorali per le Chiese particolari”, a cura del Dicastero per i laici, la famiglia e la vita.